Covid, via libera a uso pubblico brevetti in caso di emergenza

Covid, via libera a uso pubblico brevetti in caso di emergenza
QuiFinanza INTERNO

editato in: da. “Con un emendamento approvato alla Camera, in caso di emergenza sanitaria, sarà possibile l’uso pubblico di un brevetto o altri diritti di proprietà intellettuale per farmaci o dispositivi che dovessero diventare essenziali.

In sostanza, il Governo potrà obbligare i possessori di un brevetto o altri diritti in esclusiva a concedere l’uso allo Stato o ad altri soggetti“.

“E’ un argomento su cui ho lavorato tantissimo – continua Grillo – un formidabile strumento per difendere il diritto alla salute senza ledere il diritto alla proprietà intellettuale

E’ un passo giusto che mette la vita delle persone davanti a tutto”. (QuiFinanza)

Se ne è parlato anche su altri media

Con questo emendamento dimostriamo di avere a cuore la salute di tutti e di non sprecare una delle tante lezioni apprese durante questa pandemia” L’emendamento, firmato dall’ex ministro Giulia Grillo, modifica il codice della proprietà industriale del 2005. (LA NOTIZIA)

"Con un emendamento approvato alla Camera, in caso di emergenza sanitaria, sarà possibile l'uso pubblico di un brevetto o altri diritti di proprietà intellettuale per farmaci o dispositivi che dovessero diventare essenziali. (Adnkronos)

Vaccini Covid, passa l’emendamento M5s sulla licenza obbligatoria

La licenza obbligatoria sarà concessa con decreto emanato d'intesa da Ministero della Salute e Mise, previo parere dell'Aifa e sentito il titolare dei diritti di proprietà intellettuale. Un emendamento al Decreto Semplificazioni bis dell'ex ministra della Salute, Giulia Grillo, è stato approvato oggi dalle Commissioni riunite Affari Costituzionali e Ambiente. (Quotidiano Sanità)

Vanno bene le donazioni di vaccini ai Paesi in via di sviluppo, come il mezzo miliardo dato da Biden, ma non si può governare un sistema con la carità” “Sono felice di darvi una notizia che ho avuto qualche minuto fa: con un emendamento è stata introdotta la licenza obbligatoria. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr