Intenso Ranieri, ottimista Morandi. Ma il ritmo lo porta Sangiovanni. Le pagelle delle canzoni di Sanremo

Intenso Ranieri, ottimista Morandi. Ma il ritmo lo porta Sangiovanni. Le pagelle delle canzoni di Sanremo
La Gazzetta dello Sport CULTURA E SPETTACOLO

ANA MENA: 6 — "Duecentomila ore" – Ritmo latino, testo e musica di Rocco Hunt

GIANNI MORANDI: 7,5 — "Apri tutte le porte" - Un bel testo di Jovanotti sulla scia de "L’Allegria".

"Miele" - Voce penetrante sin dalla prima nota, spera in un ritorno.

Bel testo, cantato con dolcezza.

NOEMI: 6,5 — "Ti amo non lo so dire" - "Posso andare sulla luna/ma ti amo non lo so dire".

(La Gazzetta dello Sport)

Su altre fonti

a premiata ditta Mahmood-Faini mette il timbro su questo brano. VOTO: 6. TANANAI - SESSO OCCASIONALE. Vocazione urban per il giovane milanese, con pass conquistato a Sanremo Giovani (Gazzetta del Sud)

“Non ci sarà a Sanremo 2022”, brutto colpo per Amadeus: e adesso come farà? Grandissima sorpresa. Completato il primo ascolto dei brani in gara alla settantaduesima edizione del Festival di Sanremo. (SoloGossip.it)

Voto: 10. Massimo Ranieri - Lettera di là dal mare. Getty 1 di 2 Getty 2 di 2. Ha vinto nell’88 e torna dopo venticinque anni ed è difficile pensarlo in gara al pari degli altri ma tant’è. A bbiamo ascoltato in anteprima le 25 canzoni che saranno in gara alla settantaduesima edizione del Festival di Sanremo dal 1 al 5 febbraio. (Donna Moderna)

Cosa si dice delle canzoni e dei cantanti di Sanremo

Ancora peggio va a Zinho Vanheusden, travolto dal ciclone Fiorentina col suo Genoa (al terzo allenatore in stagione) E nel clean sheet degli ospiti il merito è tutto del portiere figlio d’arte, che chiude la gara con ben 12 parate. (Inter-News)

Pop provocatorio per La Rappresentante di Lista che porta uno tra i brani più validi dei 25: un pezzo scatenato, folle e originale. Non poteva scegliere brano migliore per la sua seconda volta a Sanremo. (wereporter)

Senza perdere tempo, vediamo subito cosa si dice in giro a proposito dei 25 brani in gara e quali sono i big – tantissimi sono millennial e gen Z – bocciati e quelli promossi dalla critica. È partito il conto alla rovescia per l’inizio del Festival di Sanremo e come sempre le canzoni sono state ascoltati in anteprima dai giornalisti specializzati che ne hanno dato un giudizio. (The Millennial)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr