Dc, Sud e sinistra: quei "raccionamendi" da politico d’antan che non capì il Paese

ilGiornale.it INTERNO

De Mita era veramente un intellettuale della Magna Grecia sia perché era un intellettuale aggiornato, sia perché era un campione di meridionalità.

De Mita rappresentava la sinistra democristiana ormai vittoriosa su ogni destra definitivamente scomparsa dopo l'uscita di scena di personaggi come Amintore Fanfani.

Ciononostante scompare con Ciriaco De Mita un gigante se paragonato ai molti nani dei nostri tempi

L’ex presidente del Consiglio e segretario della Dc, Ciriaco De Mita, è morto ieri mattina alle 7. (ilGiornale.it)

Ne parlano anche altre testate

La città di cui De Mita è stato sindaco è tappezzata di manifesti funebri con scritto "Ciriaco" Le esequie, celebrate dal vescovo di Sant'Angelo dei Lombardi-Nusco-Bisaccia Pasquale Cascio, si sono svolte alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella, accompagnato dalla figlia Laura. (Il Sole 24 ORE)

Voleva amicizie esclusive. "Se facevi una cosa che non gli tornava si dispiaceva". Roma, 27 mag. (askanews) – “Uno dei suoi difetti era che voleva le amicizie esclusive, per esempio desiderava che uno gli fosse amico ma se qualcosa poi non gli tornava, perché quell’amico, come il sottoscritto, faceva cose diverse, lui si dispiaceva, ma poi tornava l’amicizia”. (Agenzia askanews)

4/6 6/6 Menu Nella scelta del concessionario si terrà conto dell’«esperienza tecnica e professionale già acquisita» ma si escludono «analoghe attività di gestione di beni pubblici». (Il Sole 24 ORE)

"Nel 2008 toccò a me andargli a parlare per comunicargli che il partito non aveva intenzione di ricandidarlo al Parlamento. Successivamente i rapporti personali si mantennero e, su invito di Franco Vittoria, ebbi un confronto con De Mita in Irpinia (politicamente anche molto aspro) sulla prospettiva politica di allora". (Liberoquotidiano.it)

(askanews) – “Tutta la gente che è qua dimostra cosa era la Democrazia Cristiana. Oggi è il momento del tributo e forse anche di una rivalutazione storica rispetto a qtutto quello che c’è stato”. (Agenzia askanews)

Ultimo aggiornamento il 28 Maggio 2022 – 10:06. (mi-lorenteggio.com) Roma, 28 maggio 2022 – Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha rilasciato la seguente dichiarazione:. «Le celebrazioni del Vesak mi offrono la gradita opportunità di far giungere i miei migliori auguri ai cittadini italiani di fede buddhista e a tutti i buddhisti residenti od ospiti in Italia. (MI-LORENTEGGIO.COM – LE ULTIME NOTIZIE DI CRONACA, POLITICA, ANNUNCI, SPORT, FOTO E VIDEO DI MILANO E LA LOMBARDIA)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr