Covid, verso il Green pass obbligatorio per palestre, discoteche e ristoranti | Latinaquotidiano.it

Covid, verso il Green pass obbligatorio per palestre, discoteche e ristoranti | Latinaquotidiano.it
LatinaQuotidiano.it INTERNO

Green pass obbligatorio (rilasciato sembra soltanto dopo la seconda dose), anche per i viaggi in treno, in nave o in aereo.

Cronaca. Covid, verso il Green pass obbligatorio per palestre, discoteche e ristoranti. di LatinaQuotidiano.it. 18 luglio 2021. Il Green pass diventerà obbligatorio per poter svolgere tutta una serie dii attività che comportano il rischio assembramenti.

Il green pass dovrà, infatti, essere esibito al momento di entrare nei luoghi a rischio o di salire a bordo, proprio come avviene adesso con la misurazione della temperatura

Sarà poi obbligatorio nelle discoteche e nelle palestre. (LatinaQuotidiano.it)

Su altre fonti

Quell’evento è stato concesso, mentre molti locali come le discoteche sono ancora chiusi e tutti gli altri devono rispettare regole sempre più rigide» Come la mascherina, bisognerà esibirlo prima di varcare la porta di bar e ristoranti, e, in generale, dei luoghi a rischio assembramento. (Corriere della Sera)

La "via italiana" al Green pass sembra delineata: alcune cose si potranno fare solo se in possesso della Certificazione verde. Green pass: attesa la cabina di regia. La cabina di regia del Governo dovrebbe decidere entro domani, martedì 20 luglio 2021. (Prima Pavia)

Green pass in ristoranti al chiuso e discoteche dal 1° agosto

Il parere di Franco Locatelli, coordinatore del Comitato tecnico scientifico, sulla decisione di rendere il Green pass obbligatorio nei ristoranti. Covid, Franco Locatelli sul Green Pass. Franco Locatelli, durante un’intervista per La Repubblica, ha espresso il suo parere riguardo il Green Pass. (Notizie.it )

Nel nuovo decreto in arrivo, il green pass sarà obbligatorio nei locali al chiuso, come ristoranti, discoteche e palestre. Nuove regole che il governo starebbe mettendo a punto e che dovrebbero entrare in vigore con il nuovo “decreto emergenza”. (CorrierediRagusa.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr