Ripartono elementari e prima media Ma 55mila studenti restano a casa

La Nazione SALUTE

"Ieri alla Camera si è svolto il dibattito per quanto riguarda il perdurare della chiusura degli istituti secondari superiori

C’è intanto un ricorso al Consiglio di Stato che pende sull’Umbria, il cui decreto dovrebbe uscire in mattinata.

In questi giorni si procederà alla sanificazione dei locali e a svolgere le procedure di prassi inerenti al tracciamento del contagio.

Con questi ultimi che l’ultima volta che sono stati in classe era inizio ottobre. (La Nazione)

Su altre fonti

Il 33% dice di essersi adattato facendo esercizi in casa, mentre il 25% fa sport all’aperto. A sondare l’opinione di 22.000 studenti è ScuolaZoo, e dallo studio emerge dunque che quasi 1 studente su 2 non ha mai fatto sport dal marzo dello scorso anno. (Orizzonte Scuola)

Per le stesse ragioni nelle regioni in zona rossa potranno accedere ai servizi per la prima infanzia (asili nido, 0-3 anni) anche 212 mila bambini. Tra loro sono 2,7 milioni gli alunni più piccoli della scuola dell’infanzia e del primo ciclo, ammessi a scuola dal DL 44, anche se si trovano in regioni classificate in zona rossa. (L'Arena)

Cambiano invece le procedure di allerta: devono essere uniformate, per non mandare in tilt le scuole Le regole interne infatti non sono state modificate. (leggo.it)

Scuola, il 7 aprile riaprono nidi e materne, in classe fino alla prima media: firmata l'ordinanza

La scuola riparte con 20 classi già in quarantena. E l’Usl della Marca non nasconde la preoccupazione per il rischio di un nuovo aumento dei contagi da coronavirus. (ilgazzettino.it)

Pur consapevole del «disastro che la didattica a distanza, in un anno di pandemia, ha causato e potrebbe ancora causare» Una pratica, questa della “scuola a la carte”, già molto criticata in passato e anche oggi al centro delle polemiche. (Avvenire)

Da domani, mercoledì 7 aprile, in Emilia-Romagna riaprono nidi, materne e si torna in classe fino alla prima media. Le Aziende sanitarie potranno effettuare interventi rapidi per la limitazione e il contenimento di focolai scolastici, lì dove dovessero nascere. (BolognaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr