Enac, a Malpensa passeggeri giù del 74,5%. Ma il cargo ha tenuto meglio che nel resto del Paese

Enac, a Malpensa passeggeri giù del 74,5%. Ma il cargo ha tenuto meglio che nel resto del Paese
VareseNoi.it ECONOMIA

Anche per Malpensa che però ha visto il suo cargo tenere meglio della media nazionale.

La graduatoria complessiva dei collegamenti nazionali e internazionali di linea e charter vede al primo posto la compagnia Ryanair, seguita da Alitalia e da EasyJet Europe.

È il cargo che fa la differenza: sceso solo del 7,5% contro la media nazionale a -24%

Alitalia, invece, si consolida come prima compagnia per il traffico nazionale. (VareseNoi.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Sono stati 52.759.724 i passeggeri transitati negli aeroporti italiani nel 2020, tra traffico nazionale e internazionale, con un decremento rispetto al 2019 del -72,5%. I dati sul traffico aereo. Movimenti aerei. (TgTourism)

Dobbiamo pensare al presente e al futuro del settore, puntando sulla domanda e sulla voglia di ricominciare a viaggiare per turismo e per affari. L’auspicio è che campagna vaccinale e comportamenti responsabili possano comportare una ripresa degli spostamenti in aereo e dei flussi turistici in vista della stagione estiva. (Turismo & Attualità)

I movimenti complessivi del 2020 sono stati 551.071, con una diminuzione del -61,8% rispetto al 2019 Complessivamente, nel 2020, il settore cargo ha registrato un totale di circa 804.000 tonnellate, con una flessione del -24,2% rispetto al 2019. (ilmessaggero.it)

Enac, crolla il traffico aereo: passeggeri a quota -72,5%

– Parte VI – Tavole traffico Low Cost Si rimanda per un’analisi completa alla pubblicazione dell’ENAC Dati di Traffico 2020 (disponibile a questo link). (MD80.it)

Su tutto il comparto del trasporto aereo restano le incertezze già denunciate anche dai gestori aeroportuali ma anche dai sindaci dei territori, compreso quello intorno a Malpensa, dove “si vive di aeroporto”. (varesenews.it)

Ora tutti i player del settore, colpiti in maniera trasversale dalla crisi pandemica, devono operare con l’obiettivo di un rapido riavvio del traffico aereo, partendo dalla ricostruzione della fiducia dei passeggeri» Gli ha fatto eco il direttore generale di Enac, Alessio Quaranta: «Una diminuzione media del –72,5% di traffico aereo con punte di oltre il -90% in alcuni momenti dell’anno è un fenomeno mai registrato nell’aviazione civile moderna che, al contrario, ha avuto una crescita più o meno costante nel tempo. (L'Agenzia di Viaggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr