Alitalia: Draghi vede i ministri Franco, Giovannini e Giorgetti

askanews ECONOMIA

Alla riunione con il presidente del Consiglio hanno partecipato il sottosegretario alla presidenza Roberto Garofoli e i ministri Daniele Franco (economia), Enrico Giovannini (infrastrutture) e Giancarlo Giorgetti (sviluppo economico).

La settimana prossima è previsto un incontro in videoconferenza tra l’esecutivo e la commissaria europea alla concorrenza Margrethe Vestager

Sabato 27 febbraio 2021 - 16:34. (askanews)

La notizia riportata su altre testate

Basta buttare i soldi dei contribuenti in quel pozzo senza fondo che è Alitalia e che in 46 anni è costata ai cittadini italiani oltre 13 miliardi di euro. (Notizie - MSN Italia)

– Si è svolto questa mattina a Palazzo Chigi un incontro preliminare su Alitalia. Per quanto riguarda Alitalia, secondo quanto riferiscono fonti governative, sarebbe “imminente una proposta nel segno della discontinuità” (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

E già la prossima settimana il governo potrebbe mettere a punto - con una serie di riunioni - una proposta visto che tra mercoledì e giovedì è in programma un incontro virtuale degli stessi ministri Giorgetti, Giovannini e Franco con la Commissaria europea per la Concorrenza Margrethe Vestager, che segue con decisa attenzione il dossier. (America Oggi)

News. ROMA Settimana calda per il dossier Alitalia, arrivato sul tavolo del premier Draghi; mentre c’è attesa per l’incontro con la commissaria europea alla Concorrenza, Margrethe Vestager. Da parte sua, l’Inps ha assicurato che continuerà a erogare le indennità integrative al personale (fino all’80% dello stipendio effettivo). (Metro)

- ROMA, 27 FEB - Il dossier Alitalia arriva sul tavolo del Presidente del Consiglio Mario Draghi e stamattina - secondo quanto confermano fonti di Palazzo Chigi - si è tenuta una riunione preliminare, alla quale hanno partecipato il premier e il sottosegretario alla presidenza Roberto Garofoli con i ministri dell'Economia Daniele Franco, delle infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini e dello Sviluppo, Giancarlo Giorgetti (Tiscali.it)

Dalle poche indiscrezioni si apprende che sarà fatta una proposta «nel segno della discontinuità», elemento ritenuto essenziale da Bruxelles per dare parere positivo. L'Ue ha sempre escluso la cessione riservata, ma nelle ultime settimane qualcosa è cambiato, a cominciare dall'autorevolezza di Draghi in Ue. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr