Ipotesi AstraZeneca e Johnson & Johnson anche agli under 60

Ipotesi AstraZeneca e Johnson & Johnson anche agli under 60
Zazoom Blog ECONOMIA

Tra le Regioni c’è chi fa da apripista, andando oltre le raccomandazioni sui limiti di età arrivate dall’Agenzia italiana del farmaco che, in seguito ai rari casi di trombosi rilevati, ha consigliato di inoculare i due vaccini ad adenovirus in via preferenziale a chi ha più di 60 anni.

Nel Lazio - dove sono state già avviate le prenotazioni per le persone con patologie si età compresa tra i 50 e i 59 anni - dalla mezzanotte di domani, giovedì 29 aprile, si apriranno le prenotazioni per i 59 e i 58enni (i nati nel 1962 e 1963) senza patologie . (Zazoom Blog)

Su altre testate

In totale, a maggio il Molise potrà contare su almeno 55.800 vaccini, se la quota di AstraZeneca fosse la stessa per tutte le settimane anche 27mila in più Infine, sempre la prossima settimana arriveranno altre 800 dosi di Johnson & Johnson che si aggiungono alle 900 già in magazzino. (Primo Piano Molise)

Chiarita ieri da Ats Insubria anche la sospensione momentanea di nuove somministrazioni di AstraZeneca in Lombardia, dovuta soltanto a una provvisoria carenza di dosi. Quindi in tutti gli hub sarà nuovamente possibile ricevere tutti i tre sieri al momento disponibili, ovvero Pfzier, Moderna e AstraZeneca. (Corriere di Como)

Il virologo Arnaldo Caruso rassicura sull’efficacia dei vaccini contro le varianti: «Quella inglese viene neutralizzata efficacemente dagli anticorpi sviluppati dopo l’iniezione e credo che l’indiana non farà differenza». (Brescia Oggi)

Johnson & Jonhson, in Italia il nuovo vaccino raccomandato per gli over 60

A ricevere le fiale saranno i comprensori degli Spedali Civili, del Garda e in Franciacorta per 40 mila dosi da mettere a disposizione Ma quella di oggi, mercoledì 28, sarà un’altra giornata importante sul fronte dei vaccini per l’arrivo all’Ats di Brescia delle fiale anche di Johnson&Johnson oltre che di Pfizer. (QuiBrescia.it)

La decisione è arrivata dopo il “pronunciamento dell’Ema” e dopo il “parere della Cts di Aifa, che ribadisce l’estrema rarità degli eventi di trombosi associata a trombocitopenia descritti a seguito della vaccinazione contro Covid-19 effettuata con il vaccino Janssen – J& J” Tra il vaccino Johnson & Johnson e i rari casi di trombosi – esaminati dall’Ema recentemente – c’è un nesso “plausibile”. (Cosenza Channel)

A differenza dell’AstraZeneca, il vaccino di Johnson & Johnson viene somministrato in un’unica dose. Johnson & Johnson per gli over 60. In Italia il Johnson & Johnson sarà somministrato in maniera preferenziale a persone di età superiore ai 60 anni. (altraeta)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr