Napoli: procuratore capo, su Citta' Scienza procediamo per incendio ...

LiberoQuotidiano.it INTERNO

Napoli, 6 mar. - (Adnkronos) - "Stiamo seguendo tutte le piste".Cosi' il procuratore capo di Napoli Giovanni Colangelo in merito alle indagini sull'incendio a Citta' della Scienza. Colangelo ha incontrato il ministro della Giustizia Paola Severino con il ... (LiberoQuotidiano.it)

Su altre testate

Napoli, 6 mar. (Adnkronos/Labitalia) - "Proviamo dolore e rabbia per quanto accaduto a Bagnoli, per la distruzione di un importante simbolo di rinascita, anche e soprattutto culturale, della citta' e per l'incertezza nella quale vivono ora i lavoratori di Citta' della ... (LiberoQuotidiano.it)

In seguito all'incendio che ha praticamente distrutto la Città della Scienza a Bagnoli questa notte, interviene con durezza l'on. Gianfranco Paglia, medaglia d'oro al valor militare: È l'ennesimo atto che per incuria o per criminalità distrugge uno dei grandi ... (Caserta News)

(AGI) Napoli - Valutazione della praticabilita' tecnica dello stato di crisi, cassa integrazione per tutti i dipendenti e conferma della destinazione museale dell'area interessata. Questi i punti al centro del tavolo di crisi sull'incendio che ha colpito Citta' della ... (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

In un comunicato stampa i VAS oltre ad esprimere massima solidarietà ai lavoratori, richiamano l'urgenza di atti concreti, per un immediato ripristino e rilancio del museo interattivo. L'incendio di Città della Scienza è sconvolgente oltre ogni limite, sia per la ... (ilmediano.it)

NAPOLI - Ancora 4 squadre dei vigili del fuoco si trovano presso la Città della Scienza dove ieri è divampato un enorme incendio che ha bruciato buona parte del complesso. Ancora non sono note le cause del rogo e neppure è possibile fare una prima stima ... (Romagna Noi)

Non ci sono più dubbi l'incendio che ha distrutto il museo è doloso. Il ministro della Giustizia sul luogo: "Napoli ce la farà. Questa cenere deve rappresentare un faro su quello che è accaduto e su quello che non deve più accadere”. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr