Coronavirus, Valle d'Aosta: 54 nuovi casi, 3 decessi e 112 guariti

Coronavirus, Valle d'Aosta: 54 nuovi casi, 3 decessi e 112 guariti
Più informazioni:
gazzettamatin.com ECONOMIA

Le persone guarite sono 112, ma si contano ancora 3 decessi (due uomini e una donna, tutti già ricoverati in ospedale).

Coronavirus, Valle d’Aosta: 112 guariti, ma ancora 54 nuovi casi e 3 decessi. Sono 59 i pazienti positivi ricoverati all'ospedale Parini, cui si aggiungono le 12 persone in terapia intensiva. Sono 54 i nuovi positivi al coronavirus registrati in Valle d’Aosta nelle ultime 24 ore; 270 i casi testati. (gazzettamatin.com)

Ne parlano anche altri media

Nella settimana tra il 31 marzo e 6 aprile in Valle d’Aosta risulta in peggioramento l’indicatore relativo ai casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (957), mentre si registra una diminuzione del 5,8% dei nuovi casi rispetto alla settimana precedente. (gazzettamatin.com)

Per quanto riguarda la campagna vaccinale, la percentuale di popolazione valdostana che ha completato il ciclo è pari al 6,4% (poco più alta della media italiana del 6%); quella degli over 80 è del 32,3% (inferiore alla media Italia 36,8%) e quella della fascia 70-79 anni è del 3% (più alta della media Italia che è del 2,2%) (Valledaostaglocal.it)

Covid, per la Valle d'Aosta probabile un'altra settimana in rosso. Venerdì 9 aprile l'Istituto Superiore di Sanità pubblicherà il report di monitoraggio della situazione dell'emergenza Covid-19 nelle regioni italiane aggiornato agli ultimi giorni di marzo e ai primi di aprile. (Aosta Oggi)

Covid. Sei Regioni verso l'arancione. Campania, Puglia e Valle d'Aosta restano rosse e la Sardegna rischia di diventarlo

«Una percentuale più esigua di quella registrata a livello nazionale – dice Guido Giardini, direttore sanitario Usl - (La Stampa)

Lo sguardo dell’Antimafia si posa su elenchi vaccinati nella categoria ‘Altro’, in Valle d’Aosta. AOSTA – Questione di trasparenza, di giustizia e di equità nella somministrazione vaccinale. Auspichiamo – sottolinea – massima collaborazione nella trasmissione dei dati alla Commissione Antimafia da parte delle istituzioni competenti” (VoxPublica)

La Calabria dovrebbe confermare le due settimane consecutive con dati positivi e scendere in arancione, mentre per Campania, Puglia e Valle d’Aosta sarà ancora zona rossa. Le Regioni infatti dovrebbero confermare l’indice Rt e la soglia di rischio a livelli inferiori a quelli della zona rossa. (Quotidiano Sanità)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr