Campania zona gialla da lunedì, cosa cambia dal teatro al cinema agli impianti sportivi: ecco le nuove disposi

Campania zona gialla da lunedì, cosa cambia dal teatro al cinema agli impianti sportivi: ecco le nuove disposi
Il Mattino INTERNO

Qualche cambiamento per gli impianti sportivi - capienza ridotta al 35 per cento - per le sale da concerto, i cinema e i teatri (al 50 per cento)

Questo resta un punto di criticità forte», l'analisi del governatore Vincenzo De Luca.

IL CASO Scuole aperte in Campania, De Luca contro il governo: «Ricorso.

Sette mesi dopo, la Campania abbandona la zona bianca e torna nella fascia di rischio gialla. (Il Mattino)

Ne parlano anche altri media

Rispetto alla situazione attuale in relazione alle restrizioni, nessuna differenza: il Super Green Pass (ottenibile solo con il vaccino o con la guarigione dal Covid ndr) necessario, come già accade ora, per cinema, teatri, bar, ristoranti, mezzi pubblici, ma anche palestre, musei, piscine alberghi. (SalernoToday)

Non saranno presenti invece altre limitazioni, come in passato, come coprifuoco e divieto di spostamenti tra comune e regioni diverse Ecco le nuove disposizioni:. Chi è vaccinato o guarito dal Covid potrà accedere a cinema, teatri, bar, ristoranti, utilizzare mezzi pubblici, ma anche palestre, musei, piscine, alberghi. (TorreSette)

Zona bianca, gialla e arancione: cosa cambia. Anche per quanto riguarda gli impianti sciistici la situazione cambia: il Green pass rafforzato diventa necessario. (Adnkronos)

Coronavirus, la Calabria resta (per ora) in zona gialla

Mi sembrava che l’inferno in terra avesse parecchi indirizzi, molti dei quali in questi luoghi per la maggior parte di noi inaccessibili. Giuristi come Gustavo Zagrebelsky ritengono che sia oggi giusto considerare obsoleto lo strumento della detenzione in carcere e dello stesso avviso sono l’ex magistrato Gherardo Colombo ed il sociologo Luigi Manconi (IlSudEst)

Nel bollettino di ieri 149.512 nuovi casi e 248 morti, il tasso di positività sale a 16,1%. Il ministro Speranza convoca un tavolo tecnico con le Regioni per "revisione del sistema delle colorazioni". (Fanpage.it)

Il provvedimento è stato preso alla luce del flusso dei dati del monitoraggio di Istituto superiore di sanità (Iss), ministero della Salute e Regioni La Calabria resta, per il momento, in “zona gialla“, anche se i numeri della pandemia rimangono preoccupanti. (Zoom24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr