Conegliano, spedizione punitiva con le spranghe al bar: tre giovani feriti

Conegliano, spedizione punitiva con le spranghe al bar: tre giovani feriti
Corriere della Sera INTERNO

Questo episodio fa seguito a quanto accaduto a Verona dove si è scatenata un’altra rissa tra giovani all’esterno di un locale con un deejay arrestato.

L’agguato nel Trevigiano è avvenuto in pieno giorno, domenica pomeriggio, nella centralissima piazza Cima a Conegliano, a pochi passi da un bar, il “caffè al Teatro”: le vittime del pestaggio si erano appena seduti ai tavolini e non hanno potuto far altro che tentare la fuga, così come gli altri avventori, terrorizzati per quanto stava avvenendo

Armati di cinture e spranghe hanno accerchiato tre giovani cittadini macedoni di 24, 19 e 18 anni, tutti residenti a Conegliano, e li hanno malmenati colpendoli anche con sedie e tavolini e ferendoli fortunatamente in modo non grave. (Corriere della Sera)

Su altri media

Riprendersi la città e contrastare gli atti violenti, i podisti del gruppo “5.35 run Conegliano” all’alba di stamattina si sono ritrovati in piazza Cima e hanno voluto mandare un messaggio, in risposta al brutale pestaggio avvenuto domenica pomeriggio. (La Tribuna di Treviso)

Le indagini coordinate dalla locale Procura della Repubblica proseguono al fine di giungere all’identificazione degli altri responsabili e all’applicazione di tutte le misure previste dalla legge Il Questore della provincia di Treviso ha emesso a carico dei due giovani stranieri, in regola con le norme sul soggiorno sul territorio nazionale, il divieto di accesso in tutti gli esercizi pubblici di Piazza Cima per 2 anni, il c. (Oggi Treviso)

Nel prosieguo delle indagini relative all’aggressione avvenuta il 30 aprile scorso al Quartiere Tramontone ed all’arresto di uno dei due responsabili per tentato omicidio, l’Autorità Giudiziaria competente ha ritenuto opportuno indagare lo stesso pregiudicato tarantino di 32 anni anche per il reato di maltrattamenti in famiglia. (Tarantini Time)

Pestaggio in piazza Cima, gli aggressori saranno espulsi

in foto: Alcuni momenti del raid in centro a Conegliano. Un vero e proprio raid punitivo ripreso in un video da alcuni presenti che hanno assistito all'accaduto e hanno subito allertato il 112. (Fanpage.it)

I kosovari sono indagati per lesioni personali aggravate e porto di armi e oggetti atti a offendere. Nel corso delle perquisizioni è stato sequestrato svariato materiale utile alle indagini, tra cui l’abbigliamento che i giovani avevano indosso all’atto dell’aggressione e alcune mazze ferrate e bastoni. (Qdpnews)

Infatti, le attività di indagine condotte senza soluzione di continuità hanno permesso di individuare due degli autori della grave aggressione avvenuta il pomeriggio di domenica 2 maggio nella centralissima Piazza Cima di Conegliano (Oggi Treviso)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr