Green pass sul lavoro dal 15. Tamponi, distanze e multe: le nuove regole

Avvenire INTERNO

Poi, venerdì, Green pass obbligatorio sul posto di lavoro, come previsto dal Dpcm 127 varato dal Consiglio dei ministri il 21 settembre.

Il green pass - Ansa. COMMENTA E CONDIVIDI. . . . . . . Quella che si apre oggi è una settimana cruciale per uscire dal tunnel della pandemia.

Green pass.

Chi lavora da casa non dovrebbe, in teoria, avere bisogno del Green pass

L’ingresso abusivo senza Green pass può portare a sanzioni disciplinari gravi, che non escludono il licenziamento. (Avvenire)

Ne parlano anche altre testate

3' di lettura. Il conto alla rovescia per l’obbligo del Green pass sui luoghi di lavoro, che scatterà dal 15 ottobre prossimo, è già partito. Nell'ultimo, il dato sui tamponi in media mobile a 7 giorni e il peso dei tamponi che certificano la guarigione sul totale Loading. (Il Sole 24 ORE)

Sono diverse le questioni che si porranno ai datori di lavoro pubblici e privati dal 15 ottobre, data di debutto dell’obbligo del green pass nei luoghi di lavoro pubblici e privati. Con 20 domande e risposte proviamo a sciogliere i nodi fondamentali (Il Sole 24 ORE)

Le Regioni (anche se non con un fronte compatto) e la Lega ancora ieri denunciavano però il rischio caos per le aziende con l'applicazione del Green pass Se non è possibile gestire l'obbligo di Green pass con buon senso, «e la tensione che si è creata lascia intendere che questo buon senso non è sufficiente» allora forse "bisognerà finire all'extrema ratio dell'obbligo vaccinale". (Il Giorno)

Uno di questi è stato 'strappato' da un gruppo di studenti, generando qualche attimo di tensione prontamente rientrato ", è l'interrogativo di una lavoratrice scesa in piazza in occasione dello sciopero indetto dal sindacato USB. (Repubblica TV)

Si fa poi presto a dire che i lavoratori senza green pass rimarranno a casa sospesi senza retribuzione, ma abbiamo pensato un attimo alle enormi difficoltà in cui lo Stato metterà le aziende che si troveranno senza lavoratori per questo motivo? In secondo luogo, occorre. (RovigoOggi.it)

Il nodo di piccole e medie imprese Ad essere maggiormente preoccupate dell’applicazione del decreto sono le piccole e medie imprese. Il canale saranno come al solito le farmacie e avrà il tampone gratuito solo chi ha un’esenzione certificata». (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr