Antonio Conte non ci sta: "Falso dire che abbia voluto cambiare l'inno dell'Inter. Non lo accetto"

Antonio Conte non ci sta: Falso dire che abbia voluto cambiare l'inno dell'Inter. Non lo accetto
Per saperne di più:
TUTTO mercato WEB SPORT

Antonio Conte non ci sta: "Falso dire che abbia voluto cambiare l'inno dell'Inter.

CLICCA per tutte le parole di Antonio Conte

Queste le sue parole a Sky Sport: "Voglio cogliere l'occasione per mettere i puntini sulle i: qualcuno ha detto che io voglio cambiare l'inno.

Da lì dire che io ho fatto cambiare l'inno è sbagliato, non è vero e ho troppo rispetto per la storia di questo club".

Non lo accetto". (TUTTO mercato WEB)

Se ne è parlato anche su altre testate

- Due delle tre reti di Christian Eriksen in Serie A sono arrivate contro squadre neopromosse (oggi e contro il Brescia lo scorso luglio) - Romelu Lukaku è il primo giocatore straniero dell'Inter a servire almeno 10 assist in una singola stagione di Serie A da Maicon (11 nel 2009/10). (Sport Mediaset)

Bisogna fare un percorso con delle rinunce per riuscire a fare qualcosa di straordinario. Rimango tifoso di tutte le squadre allenate ma divento il primo tifoso della squadra della quale difendo i colori (InterLive.it)

Io ho trovato un gruppo di ragazzi che ci sono riusciti, che hanno condiviso un sogno e che hanno fatto di tutto per entrare nella storia del club. No. Conte è andato avanti paragonando il trionfo del 2011-12 alla Juventus e quello di quest'anno (a un passo) con l'Inter. (Corriere dello Sport.it)

Crotone-Inter 0-2, Scudetto ad un passo: le pagelle

La conferenza stampa integrale. CROTONE, 25 CONVOCATI. Sono 25 i calciatori convocati da Serse Cosmi: per la sfida con i nerazzurri il tecnico recupera Marrone Noi dovremo fare l’Inter con grande attenzione, ferocia e determinazione per non avere sorprese, l’ho detto ai ragazzi e mi auguro che mi ascoltino". (Inter Sito Ufficiale)

Per il Crotone è quasi tempo di verdetti, perché in caso di sconfitta i calabresi saranno aritmeticamente retrocessi in Serie B. Nerazzurri a un passo dal titolo: Lukaku e Lautaro li guidano in casa dell'ultima in classifica. (La Gazzetta dello Sport)

INTER (3-5-2): Handanovic 6; Skrinar 6.5, De Vrij 6, Bastoni 6; Hakimi 7, Barella 6, Brozovic 6, Sensi 5.5 (65′ Eriksen 7), Darmian 5.5 (65′ Perisic 6.5); Lukaku 6, Lautaro Martinez 5.5 (65′ Sanchez 6) IL TABELLINO E LE PAGELLE. (Virgilio Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr