Epatite C: il progetto CCuriamo punta a più screening

Epatite C: il progetto CCuriamo punta a più screening
Corriere Nazionale SALUTE

Occorre ripartire in tutto il Paese con gli screening per far emergere il “sommerso” dell’Epatite C, ossia coloro che hanno contratto l’infezione ma non ne sono consapevoli.

Per questo diventa importante sia stimolare le regioni a un’azione rapida e incisiva, ma anche pensare a nuovi progetti

Il caso dell’Epatite C è pertanto emblematico delle difficoltà di coordinamento tra Stato e Regioni”.

Tuttavia, servirà un aumento della platea, con un nuovo finanziamento che non rientra nelle risorse già stanziate” ha sottolineato l’on. (Corriere Nazionale)

Su altri media

All’Azienda Usl di Piacenza andranno quasi 365mila euro; all’Azienda Usl di Parma, 614mila euro circa; All’Azienda Usl di Reggio, 719mila euro; all’Azienda Usl di Modena, 1 milione 38mila euro; all’Azienda Usl di Bologna, 1 milione 194mila euro; all’Azienda Usl di Imola, 171mila euro circa; all’Azienda Usl di Ferrara, 430mila euro; all’Ausl della Romagna, 1 milione 474mila euro Alle Aziende Usl regionali andranno complessivamente 6 milioni di euro, a copertura delle spese da sostenere. (Azienda USL Ferrara)

All’Azienda Usl di Piacenza andranno quasi 365mila euro; all’Azienda Usl di Parma, 614mila euro circa; All’Azienda Usl di Reggio, 719mila euro; all’Azienda Usl di Modena, 1 milione 38mila euro; all’Azienda Usl di Bologna, 1 milione 194mila euro; all’Azienda Usl di Imola, 171mila euro circa; all’Azienda Usl di Ferrara, 430mila euro; all’Ausl della Romagna, 1 milione 474mila euro. (Quotidiano Sanità)

Sanità. Epatite C, al via in Emilia-Romagna lo screening gratuito

Destinatari, tempi e modi dello screening. Come stabilito da decreti ministeriali, lo screening – che ha portata nazionale – è rivolto in via sperimentale a tutta la popolazione iscritta all’anagrafe sanitaria (inclusi gli Stranieri temporaneamente presenti – STP), nata dal 1969 al 1989. (24Emilia)

All’Azienda Usl di Piacenza andranno quasi 365mila euro; all’Azienda Usl di Parma, 614mila euro circa; All’Azienda Usl di Reggio, 719mila euro; all’Azienda Usl di Modena, 1 milione 38mila euro; all’Azienda Usl di Bologna, 1 milione 194mila euro; all’Azienda Usl di Imola, 171mila euro circa; all’Azienda Usl di Ferrara, 430mila euro; all’Ausl della Romagna, 1 milione 474mila euro L’invito, tramite il Fascicolo sanitario elettronico e un sms, per 1 milione 300 mila cittadini. (Emilia Romagna News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr