Green pass e manifestazioni, giorni di fuoco

Green pass e manifestazioni, giorni di fuoco
Il Capoluogo INTERNO

Si avvicina la deadline sull’obbligo di Green pass sul posto di lavoro.

La piazza dei no al green pass è particolarmente agitata.

Scatta l’obbligo del green pass nei posti di lavoro, ma circa 3 milioni di persone non sono vaccinate e l’accesso ai tamponi appare particolarmente difficoltoso.

Preoccupa l’annuncio che sabato a Roma possano esserci nuove manifestazioni.

Meloni e Salvini avevano sempre manifestato la contrarietà al green pass

(Il Capoluogo)

Su altre testate

Ieri, i rappresentanti dei "No green pass" fiorentini, hanno consegnato in via Zara la richiesta per il corteo e il relativo tracciato. alla stazione di Santa Maria Novella alla Nazione, dice il volantino che convoca a Firenze i "No green pass" nel giorno in cui il contestato certificato diventa indispensabile anche per andare a lavoro. (LA NAZIONE)

Lo riportano i media libanesi Milano, 14 ott. (LaPresse)

“Il resto – dice Barsanti – è un teatrino che non ha fatto altro che rafforzare il governo invece di indebolirlo. Così spiega il consigliere Barsanti il senso del suo post sui social: “Piazza del Popolo era una bella piazza – dice – senza connotazioni politiche o riferimenti ideologici. (LuccaInDiretta)

Green Pass obbligatorio per il lavoro da domani, a Como due manifestazioni di chi è contrario

Venerdì 14 ottobre più di mille persone siederanno davanti alla Prefettura per protestare contro l’obbligo del green pass. Da escludere sarà Piazza del Popolo, già occupata dal comizio finale di Gualtieri, prima del ballottaggio di domenica e lunedì (Metropolitan Magazine Roma)

Da lì il corteo attraverserà viale della Repubblica e via Rossini per arrivare a piazza del Popolo, dove si terrà un presidio per tutta la giornata. Dopo la guerriglia urbana di Roma culminata nell'assalto alla Cgil l'allerta sul fronte della sicurezza è massima e presidio e corteo (autorizzati) saranno praticamente blindati dalle forze dell'ordine (Corriere Adriatico)

Una domani mattina in piazza Verdi (zona Teatro Sociale), definita dagli organizzatori come presidio solidale, l’altra invece sabato pomeriggio in piazza Cavour. E contestualmente a questo obbligo per tutti i settori del lavoro, ecco anche due manifestazioni per chi è contrario, entrambe autorizzate dalla Questura di Como regolarmente. (CiaoComo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr