Green pass in ritardo: accesso al lavoro in deroga alla privacy

Green pass in ritardo: accesso al lavoro in deroga alla privacy
Il Sole 24 ORE INTERNO

Il controllo all’accesso. Il lavoratore in possesso di regolare Green pass entra, senza che venga registrato alcunché, mentre chi ne è privo viene allontanato.

In questo caso, con una evidente deroga ai principi generali privacy, il lavoratore potrà accedere esibendo i documenti cartacei o digitali che attestano una delle condizioni di rilascio del green pass (vaccinazione, test o guarigione).

A tale proposito va ricordato che la prima dose della vaccinazione è idonea a generare il Green pass solo dopo 15 giorni

Ascolta la versione audio di questo articolo. (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Chi non avrà un certificato verde valido dovrà essere allontanato dal luogo di lavoro e la sua sarà considerata un’assenza ingiustificata: saranno conteggiati come assenza anche i giorni festivi fino alla presentazione del certificato. (AMnotizie.it)

Green Pass e conseguenze sulla pensione: cosa c’è da sapere. Green pass obbligatorio sul lavoro: cosa sta succedendo. “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. (ContoCorrenteOnline.it)

"L'Italia ha fatto una scelta coraggiosa che sta pagando - ricorda l'infettivologo - stiamo messi meglio di altri paesi europei, l'alterntiva al Green pass è l'obbligo vaccinale ma mi pare che oggi tutte le polemiche siano sui tamponi e i test che, sinceramente, sono un problema pratico che si può risolvere decidendo di vaccinarsi" (Adnkronos)

Green pass obbligatorio: cosa succede da domani a chi non ce l'ha

“Proposta alla quale – ha aggiunto Scilipoti – avrebbe dovuto pensare già il Governo, trovando anche i fondi per i tamponi. A Civitavecchia non si intravedono grossi problemi all'orizzonte come in altri scali. (Civonline)

Nuove modalità di controllo automatizzato. Con un aggiornamento al DPCM del 17 giugno 2021 , il Governo ha previsto alcune modifiche alle modalità di controllo del Green pass addetti alle pulizie), tirocinanti, distaccati, collaboratori, artigiani, professionisti, ecc. (Ipsoa)

Ma qualora il dipendente debba presentarsi in azienda deve necessariamente mostrare il green pass Dopo la prima dose si genera il green pass quando sono passati 15 giorni. (VeneziaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr