“Troppi dubbi sugli effetti collaterali a lungo termine”: la Germania blocca il vaccino Pfizer per i giovani senza patologie, “meno rischi se si contagiano”

“Troppi dubbi sugli effetti collaterali a lungo termine”: la Germania blocca il vaccino Pfizer per i giovani senza patologie, “meno rischi se si contagiano”
MeteoWeb ECONOMIA

E’ la raccomandazione diffusa in Germania dal Comitato permanente per la vaccinazione (Stiko) presso il Robert Koch Institute.

Il vaccino di Pfizer è in Germania l’unico a cui possono essere sottoposti gli under 17.

Nonostante questo blocco scientifico, la somministrazione resta libera: i ragazzi che vogliono vaccinarsi, potranno comunque continuare a farlo

Gli esperti consigliano che i bambini e gli adolescenti vengano vaccinati contro il coronavirus Sars-CoV-2 solo se soffrono di determinate gravi malattie, e quindi possono essere esposti ai rischi del virus. (MeteoWeb)

Su altre testate

LO STUDIO AstraZeneca, reazioni avverse: nessun caso di trombosi dopo. GENOVA AstraZeneca sui giovani è sicuro? Differenze tra. (ilmessaggero.it)

Anche in questo caso il 23 per cento ha dunque rinunciato consolidando la media stillicidio del del 30 per cento di abbandoni, nonostante l'uso esclusivo di Pfizer che rischia di inficiare gli obiettivi dell'immunità di gregge da raggiungere entro l'estate L'EPIDEMIA AstraZeneca, stop agli under 60, seconda dose ai giovani con. (ilmattino.it)

Ma come si capisce prima di iniettare il vaccino alle persone quali siano i lotti problematici? Questo si dovrebbe sapere…”, sollevando dubbi sul sistema di calcolo, passivo, delle reazioni avverse che riferiscono i media, ma ricevendo anche la disapprovazione degli altri ospiti e la reazione dell’Università di Verona che successivamente lo ha defenestrato dalla sua posizione. (Imola Oggi)

Vaccino Pfizer ai ragazzi, Galli: "Più elementi a favore che contro"

editato in: da. Dati alla mano, è ormai dimostrato che il vaccino Covid rappresenta il principale mezzo di contrato del virus. Quando e come partirà la somministrazione del vaccino Covid Pfizer. Il nuovo studio monitorerà la sicurezza e l’efficacia di una terza dose in due fasce di età: quelle dai 18 ai 55 anni e quelle dai 65 agli 85 anni (QuiFinanza)

Le prenotazioni sono partite mercoledì 9 giugno e già da ieri, 10 giugno, la risposta degli adolescenti è stata significativa. Ma è notizia recente che la Germania ha sconsigliato la vaccinazione Pfizer per i giovani dai 12 ai 17 anni, a meno che non soffrano di malattie pregresse (Tecnica della Scuola)

L'infettivologo del Sacco sul no degli esperti in Germania alla fascia 12-17 anni: "Non mi sembra una grande idea quella di assumere atteggiamenti di questo tipo nei confronti del vaccino dei più giovani". (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr