Covid, dai 26 nuovi casi a Mori ai 17 di Roncegno: oltre 2 mila infezioni in Trentino. L'8% degli abitanti di Caderzone attualmente positivo. Sono 165 i Comuni del contagio

Covid, dai 26 nuovi casi a Mori ai 17 di Roncegno: oltre 2 mila infezioni in Trentino. L'8% degli abitanti di Caderzone attualmente positivo. Sono 165 i Comuni del contagio
il Dolomiti INTERNO

Sono 85.862 casi e 1.503 decessi in Trentino per coronavirus da inizio epidemia, sono 58.785 i guariti da inizio emergenza e 25.574 gli attuali positivi.

Covid, dai 26 nuovi casi a Mori ai 17 di Roncegno: oltre 2 mila infezioni in Trentino.

In questa fase dell'epidemia le percentuali più alte per residenti positivi viene registrato a Andalo (8,7% - 98 casi attivi su 1.124 abitanti), Caderzone (8% - 55 casi attivi su 684 abitanti) e Massimeno (7,8% - 11 casi attivi su 141 abitanti). (il Dolomiti)

Ne parlano anche altre fonti

Tra i nuovi casi odierni 33 riguardano la fascia 0-2 anni; 47 la fascia 3-5 anni; 104 la fascia 6-10 anni; 91 la fascia 11-13 anni e 171 i ragazzi tra 14-18 anni Due di loro erano vaccinate, affette anche da altre patologie; altre due non erano vaccinate e una di quest'ultime era affetta da altre patologie. (TrentoToday)

Registrato anche un nuovo picco di contagi (3.052 ) nelle ultime 24 ore . - TRENTO, 11 GEN - Altri due decessi Covid in Trentino: si tratta di due anziane ultra novantenni, una di queste priva di vaccino, entrambe con patologie pregresse. (Sky Tg24)

I posti letto nei reparti di rianimazione hanno superato il massimo consentito, anzi sono anche da zona rossa. L’azienda sanitaria nei dati da conto di 3.052 contagi su 18 mila tamponi. (la VOCE del TRENTINO)

Da Andalo che ha il 9,5% di residenti positivi a Trento che ne ha il 4%. Ecco i comuni con più abitanti contagiati e dove sono stati trovati gli ultimi 2.300

Si tratta di quattro donne di varie età: due intorno a 60 anni, una di poco meno di 70 e una over 85, decedute in luoghi diversi: ospedali, struttura intermedia e domicilio. Pubblicità Pubblicità. Anche sul fronte dei contagi l’epidemia non arretra: sono 2.358 i nuovi positivi; 160 casi emergono dai molecolari (su 1.767 test effettuati) e 2.198 dagli antigenici (su 13.438 test effettuati). (la VOCE del TRENTINO)

“In pratica – sottolinea Bassi – un aumento dei posti letto occupati in area non critica pari a circa 30 unità farebbe scattare il declassamento del Trentino. Osservando l’andamento del numero totale dei posti letto occupati nei reparti Covid degli ospedali trentini, si conferma una crescita continua, sia pure con ampie fluttuazioni” (il Dolomiti)

Andalo, San Giovanni di Fassa, Caldes, Nago Torbole, San Lorenzo Dorsino, Pejo, Comano Terme, Bleggio Superiore, Pieve di Bono Prezzo, Ledro, Altopiano della Vigolana, Vermiglio, Predazzo e Malé. (il Dolomiti)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr