Banca Mediolanum entra nell'indice Mib Esg » LO_SPECIALE

Lo Speciale ECONOMIA

(ITALPRESS) – Banca Mediolaum entra nel MIB ESG – il nuovo indice Enviromental, Social and Governance, lanciato oggi da Euronext e Borsa Italiana – che coniuga la misurazione della performance economica con gli impatti ESG, in linea con i principi del Global Compact delle Nazioni Unite.

L'indice MIB ESG rappresenta un contributo fondamentale alla crescente domanda di strumenti di investimento sostenibili e dimostra il forte impegno nella transizione ESG verso un sistema finanziario sostenibile e responsabile a livello globale. (Lo Speciale)

Ne parlano anche altre fonti

A2A – secondo quanto informa una nota inviata poco fa – è stata inserita nel nuovo indice MIB ESG lanciato oggi da Euronext e Borsa Italiana. E’ presente anche nel Bloomberg Gender Equality Index (Bsnews.it)

“Essere sostenibili per Banca Mediolanum è un impegno concreto che permea l’intero agire di tutti noi a partire dalla nostra strategia fondata sulla responsabilità economica, responsabilità verso i clienti, verso i collaboratori, verso l’ambiente e la collettività” commenta Oscar Di Montigny, Chief Innovability & Value Strategy Officer di Banca Mediolanum La composizione dell’indice si basa sull’analisi da parte di Vigeo Eiris, società di Moody’s ESG Solutions, che valuta le performance ESG degli emittenti. (Italpress)

Poste Italiane leader di sostenibilità: al primo posto tra le blue chip nel nuovo indice Mib Esg (Nella foto l’Ad di Poste Matteo Del Fante). Poste Italiane è al primo posto nell’Esg Global Score il nuovo indice Mib Esg (Environmental, Social and Governance), lanciato oggi da Euronext e Borsa Italiana, il primo dedicato alle blue chip italiane che adottano le migliori pratiche in tema ambientale, sociale e di governo d’impresa. (Blitz quotidiano)

Ancora vendite su Leonardo -0,86%, già sotto pressione nelle ultime sedute per le forniture di pezzi difettosi a Boeing. In rosso i titoli industriali, in particolare la galassia Agnelli, con la holding Exor -1,61% e Stellantis -1,82% (Associazione)

Fuori dal paniere principale, sono state inserite nel nuovo indice Anima, Brembo, Erg, Falck Renewables, Iren , Mediaset, Reply, Salvatore Ferragamo, UnipolSai e Webuild. Nel Mib Esg Index ci sono tutte le società del Ftse Mib tranne Azimut, Buzzi, Campari, Diasorin, Exor, Finecobank, Interpump, Inwit, Leonardo, Tenaris. (FX Empire Italy)

Il rapporto cedola/prezzo e' del 2,44% per Generali, del 7,6% per Banca Mediolanum e del 5,3% per Unipol. Stmicroelectronics chiude invece in rialzo dello 0,48% nonostante Philips abbia annunciato di avere registrato vendite in frenata nel terzo trimestre (-7,6%), risentendo della carenza di chips. (Borsa Italiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr