Casinò e scommesse, YouTube vieta gli annunci pubblicitari nella masthead

Redazione Jamma ECONOMIA

Questo tipo di annuncio è il posizionamento pubblicitario di Google più importante disponibile per gli inserzionisti”.

Google ha aggiornato i requisiti per gli annunci su YouTube, sono ora vietati gli annunci relativi ad alcol, politica, giochi a distanza e farmaci soggetti a prescrizione medica nell’area annunci della testata.

L’anno scorso, Google aveva implementato più controlli per gli utenti al fine di limitare gli annunci su argomenti sensibili come alcol e gioco d’azzardo e aveva aggiunto una nuova funzionalità in Impostazioni annunci per consentire agli utenti di limitare la pubblicità su tali argomenti

Secondo quanto riporta la pagina di supporto, “Gli annunci masthead di YouTube sono gli annunci che gli utenti di YouTube vedono nella parte superiore della home page. (Redazione Jamma)

Su altri giornali

In questo modo, il costo del lavoro passerà da 50 milioni di euro all’anno, a meno di 11 per arrivare a un massimo di 17 milioni dopo cinque anni. Anche i contributi destinati al Comune muterebbero significativamente: non più di mezzo milione nel primo anno di ripartenza, per arrivare a una quota massima di 2 milioni e mezzo. (IL GIORNO)

'ITALIA - Il Tribunale di Como ha dato il via libera alla riapertura del Casinò di Campione, chiuso da quasi tre anni. I giudici hanno valutato positivamente il progetto di riapertura della casa da gioco predisposto dalla società Casinò di Campione e dal team di professionisti che ha affiancato la società. (Ticinonline)

La società prevede di riaprire la casa da gioco entro fine anno, coronavirus permettendo, attraverso la riassunzione di 174 dipendenti. È inoltre prevista l'esternalizzazione di attività quali ristorazione, gestione degli eventi e marketing (RSI.ch Informazione)

Questo importo è in calo di 64 milioni di franchi rispetto al 2019 (- 20,46 %) L’offerta di giochi da casinò online in Svizzera sta quindi crescendo in modo importante. (Redazione Jamma)

L’ammissione del piano è stata decisa in base all’assunto che un tentativo di ripartenza sarebbe stato auspicabile – per i creditori – rispetto al fallimento, che sarebbe stato «un’alternativa potenzialmente meno utile per l’interesse dei creditori». (Corriere di Como)

Il Tribunale di Como ha dato il via libera alla riapertura del Casinò di Campione, chiuso da quasi tre anni. Il piano è basato su una radicale discontinuità strategica, di governance e gestionale rispetto al passato. (Ticinonews.ch)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr