Contro la siccità scatta l'ordinanza a Vicenza: attenti a irrigazioni, lavaggi auto e piscine

Contro la siccità scatta l'ordinanza a Vicenza: attenti a irrigazioni, lavaggi auto e piscine
tviweb INTERNO

Inoltre, tra le sei del mattino e mezzanotte non si potranno innaffiare giardini e orti.

Dopo gli appelli ad adottare buone pratiche e il perdurare di comportamenti poco responsabili, abbiamo deciso di intervenire per fronteggiare una situazione che peggiora di giorno in giorno ma tenendo conto delle esigenze delle attività commerciali.

Ai cittadini si chiede anche di ridurre i consumi domestici ai soli usi potabili ed igienici. (tviweb)

Se ne è parlato anche su altre testate

L’alternativa sarebbe stata erogare acqua pienamente potabile ad un minor numero di utenze, causando quindi disagi ben più gravi a molti cittadini”. (Quotidiano di Ragusa)

Le ordinanze che vigono in queste amministrazioni sono quelle di non far uso di acqua né per lavare le auto né per irrigare i giardini. Sono infatti già 250 comuni che hanno firmato ordinanze simile che vietano l’utilizzo di acqua potabile se non è strettamente necessario. (Tuttosport)

Un bel dilemma se chiudere i rubinetti per giardini, lavaggio delle auto ed altro ancora, di fronte al quale c’è chi (sempre per ora) dice no. La siccità stressa anche i sindaci della provincia, alle prese con la decisione di vietare o meno l’acqua per usi non domestici quando ancora l’estate deve entrare nel pieno. (il Resto del Carlino)

Siccità, il Comune vieta il lavaggio delle auto e l'innaffiamento dei giardini di notte

Una rapina avvenuta al supermercato Eurospin, di viale Porta Adige, poco prima dell'orario di chiusura, verso le 20 di mercoledì 22 giugno. llarme siccità: è il momento di un primo razionamento dell'acqua in Bassopolesine. (RovigoInDiretta.it)

L'Emilia-Romagna ha dichiarato lo stato d'emergenza e a Bologna fino al 30 settembre sarà vietato il lavaggio di auto e moto dalle 8 alle 21. A Vicenza fino al 31 agosto non si potrà utilizzare l'acqua potabile per lavare l'auto o la moto e nemmeno riempire piscine. (Moto.it)

Inoltre, tra le sei del mattino e mezzanotte non si potranno innaffiare giardini e orti. Non è permesso l’uso dell’acqua per fontane ornamentali, zampilli e piscine, a meno che non siano dotati di dispositivi per il riciclo artificiale. (ilgazzettino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr