Covid: a Vibo solo 2 nuovi positivi e nessun morto nel bollettino, ma i tamponi processati sono pochi

Covid: a Vibo solo 2 nuovi positivi e nessun morto nel bollettino, ma i tamponi processati sono pochi
Il Vibonese INTERNO

Secondo i dati riportati nel bollettino della Regione Calabria, infatti, sono 197 i nuovi positivi e 7 i morti.

Reggio Calabria: 91 in reparto all’AO di Reggio Calabria; 14 in reparto al P.O di Gioia Tauro; 8 in terapia intensiva; 1.386 in isolamento domiciliare; 15.686 guariti, 247 deceduti.

Vibo Valentia: 16 ricoverati, 433 in isolamento domiciliare; CASI 3.879 guariti, 71 deceduti.

I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 127, Catanzaro 9, Crotone 1, Vibo Valentia 2, Reggio Calabria 58

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 49.101 (+197 rispetto a ieri), quelle negative 592.814. (Il Vibonese)

La notizia riportata su altri giornali

Perché, alla fine, non è “andato tutto bene” né la pandemia ci ha reso migliori. Quella che passa dai numeri con oltre 75mila dosi inoculate alla categoria “altro” su 283mila. (Gazzetta del Sud - Edizione Catanzaro, Crotone, Vibo)

I manifestanti hanno lanciato diversi oggetti, e addirittura anche un fumogeno, contro le forze dell’ordine, schierate per controllare che la situazione non degeneri Roma, 6 apr. (LaPresse)

È una vergogna” commenta un utente social, autore di un video che sta facendo il giro del web A Vibo Valentia, le vaccinazioni di Pasquetta si sono trasformate in un caos con una folla schierata di fronte alle porte del Palasport fin dalle prime ore del mattino, pronta a sgomitare per la somministrazione. (la Repubblica)

Vaccini Vibo, Di Natale (Iric): «Dosi a over 60, la giunta dica se lo sapeva»

Roma, 6 apr. La protesta è sfociata in momenti di forte tensione, anche con lancio di oggetti e un fumogeno verso la polizia (LaPresse)

Così scrive in una nota la Confcommercio Calabria che monta la polemica delle ennesime chiusure imposte dal Governo e dalla Regione. Il Sud non solo occupa un posto meno importante in agenda, ma forse è passato di moda. (Quotidiano online)

«In Calabria bisogna concludere le vaccinazioni agli ultraottantenni ma vengono vaccinati, senza prenotazione, gli over sessanta». Ben venga la somministrazione dei vaccini ma questa deve avvenire sulla base dei criteri ministeriali stabiliti e del buon senso. (LaC news24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr