Italia-Belgio, Mancini pensa alla prossima sfida: «Con la Svizzera partita dell’anno»

Italia-Belgio, Mancini pensa alla prossima sfida: «Con la Svizzera partita dell’anno»
Corriere della Sera SPORT

Per la «partita dell’anno» Mancini conta di recuperare Immobile e Belotti, tanto criticati, ma dei quali si è sentita la mancanza: «Hanno esperienza e conoscono tutto della squadra» spiega il c.t

«È la partita dell’anno» ripete Mancini.

Mancini è uomo dalle tinte pastello, non da proclami forti.

«Con la Svizzera sarà una partita difficile, come è stato a Basilea e all’Europeo — sottolinea il Mancio —. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altri media

Al termine della gara Roberto Mancini ha parlato ai microfoni della ‘Rai’ difendendo la prestazione degli azzurri anche contro l’Italia: “E’ tornata la squadra dell’Europeo? Era l’Italia di Euro2020 anche con la Spagna ma in 10 è difficile di giocare le partite. (CalcioMercato.it)

Un altro obiettivo raggiunto per il ct azzurro che adesso dovrà conquistare i Mondiali in Qatar. Il commissario tecnico jesino ha oggi raggiunto un nuovo record: con il successo sul Belgio sono diventate trenta le vittorie per lui in quarantaquattro match disputati da selezionatore dell'Italia. (CalcioNapoli1926.it)

Ecco le sue parole:. “A centrocampo abbiamo diverse soluzioni con giocatori con diverse qualità e caratteristiche. Le parole del ct dopo la vittoria con il Belgio che ha regalato il terzo posto agli Azzurri nella Nations League. (Siamo la Roma)

Difesa? Non proprio, la rivoluzione di Mancini è a centrocampo: dove ci può portare una generazione di fenomeni

A centrocampo abbiamo diverse soluzioni e uomini con diverse qualità, hanno dimostrato di fare bene ed è una cosa positiva Il ct dopo la vittoria sul Belgio: «Dopo l’Europeo, quella contro la Svizzera sarà la partita dell’anno, sappiamo che dobbiamo vincere». (IlNapolista)

Gli azzurri di Mancini sono tornati subito a vincere: Belgio battuto e terzo posto conquistato. Però era importante provarlo lì, perché quando non ci sarà Jorginho sappiamo di avere lui che può ricoprire quel ruolo" (TUTTO mercato WEB)

Insomma, l'Italia per generazioni intere ha vinto e convinto grazie alle certezze offerte da portieri e difensori totemici Quante selezioni al mondo possono permettersi di tenere un livello così elevato di gioco tenendo in panchina gente come Verratti, Jorginho, Cristante? (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr