L’Egitto impicca 9 persone in pieno Ramadan e nel silenzio: c’è anche un 81enne

L’Egitto impicca 9 persone in pieno Ramadan e nel silenzio: c’è anche un 81enne
Il Fatto Quotidiano ESTERI

Non è il primo e non sarà l’ultimo sopruso messo in atto dal regime egiziano in materia di diritti processuali.

Il numero dei reati penali che prevede la pena di morte deve assolutamente essere limitato a pochi casi”

Le esecuzioni sono avvenute nel silenzio più totale e la notizia è stata comunicata ai familiari a cose ormai fatte.

Il generale Abdel Fattah al-Sisi, fino a pochi mesi prima Ministro della Difesa del governo Morsi (Fratellanza Musulmana), da pochi mesi aveva assunto il potere con un golpe e represso nel sangue le proteste. (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altre testate

Sono passati quasi cinquant’anni, ma quelle figure non sono scomparse: adesso si chiamano broker o consulenti e fatturano le loro prestazioni, spesso indispensabili per concludere un contratto militare in Africa o Medio Oriente (la Repubblica)

Uno è senza dubbio il Qatar, quarto nella classifica dei principali acquirenti di armi italiane con 212 milioni di euro: 195 milioni in più rispetto al 2019, dopo le maxi-commesse del 2017 e 2018. L’aspetto che maggiormente preoccupa gli analisti, però, sono gli Stati di destinazione delle ultime autorizzazioni rilasciate. (Il Fatto Quotidiano)

Gli affari armati dell'Italia con l'Egitto di al-Sisi (alla faccia di Zaki e Regeni)

Infine si attesta a 34.568.176 euro il valore complessivo delle 29 autorizzazioni accordate dall’Italia alla Turchia di Erdogan Che spiega: “Tra il 2015 e il 2019, sono state autorizzate esportazioni per un controvalore di 40 miliardi di euro. (Business Insider Italia)

Nelle scorse ore è stata trasmessa al Parlamento la Relazione governativa annuale sull’export di armamenti, richiesta dalla Legge 185/90 che regola la vendita estera dei sistemi militari italiani. Nel 2020 il valore delle autorizzazioni per esportazioni di sistemi militari è di 3,9 miliardi di euro (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr