Super Cashback, la classifica dei “furbetti”: le peggiori “microtransazioni”

Super Cashback, la classifica dei “furbetti”: le peggiori “microtransazioni”
ContoCorrenteOnline.it ECONOMIA

Ovviamente bisognerà capire come saranno scorporate le microtransazioni e che effetto avranno sulla classifica finale.

Prendendo in esame i dati raccolti da una nota compagnia di distruzione di carburante (l’attività maggiormente presa di mira), ecco un quadro del peggio che hanno saputo offrire gli italiani nel tentativo di effettuare la scalata al Super Cashback.

LEGGI ANCHE > > > Super Cashback: in arrivo tanti soldi o la grande stangata?

Scopriamo quali sono stati i pagamenti più bassi effettuati dagli ormai famigerati furbetti del Super Cashback e che hanno recato diversi danni agli esercenti. (ContoCorrenteOnline.it)

La notizia riportata su altri giornali

Una situazione che non passa di certo inosservata, con gli ormai noti furbetti che rischiano di dover fare i conti con delle pessime conseguenze. Ne è un chiaro esempio il programma cashback, introdotto dal precedente esecutivo, con il chiaro scopo di disincentivare l’uso del denaro contante. (ContoCorrenteOnline.it)

Dunque è lecita la curiosità di provare a capire quante operazioni possono bastare per essere ricompresi nel Super Cashback Mancano circa tre settimane al termine della prima fase del Cashback e del Super Cashback. (ContoCorrenteOnline.it)

Cashback, arrivano i rimborsi: ma sono davvero per tutti?

A Piedimonte San Germano (FR) sono stati effettuati 626 rifornimenti con un importo medio di 0,25 euro. A Monreale (PA) sono stati effettuati 886 rifornimenti con un importo medio di 0,17 euro. (TuttoTech.net)

Quindi chi è riuscito a raggiungere le 50 operazioni necessarie per avere diritto al rimborso del Cashback può stare tranquillo POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Cashback, c’è il rimedio vincente: le mosse per superare i controlli. (Inews24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr