Sui livelli della vigilia Borsa Italiana

Sui livelli della vigilia Borsa Italiana
Più informazioni:
Il Messaggero ECONOMIA

Poco sopra la parità il FTSE Italia Mid Cap (+0,26%); con analoga direzione, guadagni frazionali per il FTSE Italia Star (+0,41%)

Secondo un report Bankitalia, nel 2020 sono state chiuse, ovvero eliminate dai bilanci, sofferenze per circa 25 miliardi di euro.

L'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,15%.

L'Oro continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,15%. (Il Messaggero)

Su altre fonti

Tim in calo in attesa del Cda 4.7%. (Rai News)

Nelle ultime sessioni, lo scatto al rialzo dei tassi Usa ha avvantaggiato soprattutto i titoli delle banche, a discapito dei titoli growth, titoli tecnologici Tra questi, il prodotto interno lordo degli Stati Uniti, che è cresciuto nel terzo trimestre dell'anno del 2,1%, su base annualizzata. (Finanzaonline.com)

Apertura debole per le borse europee, continua la corsa del dollaro. Condividi. Milano. di Chiara RancatiApertura debole per le Borse europee. Milano la peggiore insieme a Francoforte, con un -0,77%. (Rai News)

Borse incerte senza il faro di Wall Street. A Piazza Affari brilla Enel dopo i conti

Con Wall Street positiva prima della festività, la Fed ha segnalato l'intenzione di "diversi membri del Comitato" di adeguare il ritmo della riduzione del QE e alzare i Federal funds prima del previsto nel 2022. (Investing.com)

Borse europee piatte a metà seduta, in un giovedì piuttosto interlocutorio con volumi di scambio contenuti, a causa della festività a Wall Street. Milano è maglia nera del Vecchio continente e flette dello 0,18%, mentre guadagnano terreno Parigi (+0,3%), Londra (+0,12%) e lo Stoxx 600 (+0,19%). (Milano Finanza)

I verbali dell'ultima riunione della banca centrale americana e le dichiarazioni pubbliche di diversi governatori lasciano aperta la porta a un aumento dei tassi già nella prima metà del 2022. Negli Usa sono giorni chiave per comprendere l’andamento delle spese al dettaglio e la fiducia delle famiglie, che si misurerà domani con il Black Friday. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr