Terza dose a Napoli, due sorelle ultranovantenni isolate in casa: «Aspettiamo la puntura da giorni»

ilmattino.it ECONOMIA

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati

È il caso di Maria e Francesca Madonna, sorelle ultranovantenni e rispettivamente mamma e zia di Rita che, fino ad oggi, non hanno ancora ricevuto la.

«I centri vaccinali sono affollati ma stanno dimenticando chi non può andarci».

Rita de Fazio, 65enne napoletana, è una dei tanti sì vax che hanno aderito immediatamente alla campagna per la terza dose, eppure non può fare a meno di segnalare «il rallentamento delle vaccinazioni a domicilio». (ilmattino.it)

Su altri media

I vaccini, sottolinea, “sono assolutamente identici, sono entrambi a mRna, lo shift è consigliato e l'efficacia è pari, non è accettabile la ‘contrattazione’. (L'Unione Sarda.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr