Cortina Mondiali di sci, domani l'ultimo slalom e la cerimonia di chiusura

Cortina Mondiali di sci, domani l'ultimo slalom e la cerimonia di chiusura
L'Amico del Popolo SPORT

Dal centro abitato di Cortina il palco prenderà metaforicamente forma sulle piste ampezzane, illuminate dalla luce naturale del pomeriggio.

Lo spettacolo – come suggerisce il nome della cerimonia “From Ski to the Sky” – sarà volto ad amalgamare il cielo e lo sci, attraverso le esibizioni di performer e atleti.

Dopo due settimane di gare i Mondiali di sci alpino di Cortina d’Ampezzo stanno volgendo al termine. (L'Amico del Popolo)

Se ne è parlato anche su altre testate

Brignone: "Dimenticare in fretta". Bilancio amaro per Federica Brignone a Cortina: "È un Mondiale che dovrò dimenticare molto in fretta Proprio per la forte pendenza, con solo tre porte un po' pianeggianti, la tracciatura gira inevitabilmente moltissimo con continui cambi di ritmo. (la Repubblica)

Qui invece penso di aver dimostrato in una manche o in pezzi di manche che sto sciando bene e che il risultato può arrivare, è fattibile. "La delusione c'era già prima per le altre gare - ha spiegato Federica in mixed zone riguardo al bilancio del suo mondiale -. (Fantaski.it)

15.30 Tennis, Challenger Biella: Musetti-Kwon – Diretta tv Sky Sport Arena (204), live streaming su Sky Go e Now Tv. 20.45 Calcio, Serie A: Benevento-Roma – Diretta tv su Sky Sport Uno (201), live streaming su Sky Go e Now Tv (OA Sport)

Slalom femminile, Liensberger oro davanti a Vhlova e Shiffrin. Curtoni 18ma, migliore italiana

Rai Sport HD è il canale del grande sport. In “Saluti da Cortina”, in onda domenica 21 alle 12.00 su RAI 2, RAI Documentari – in collaborazione con RAI Sport, Fondazione Cortina 2021 e Coni - ha raccolto racconti, aneddoti, testimonianze, per mostrare, al di là della cronaca sportiva, il dietro le quinte dell’evento, ricco di emozioni. (Digital-Sat News)

Ha subito infatti un rimbalzo e si è bloccato poco fuori dalla linea dei pali. Mondiali di sci amari per Giuliano Razzoli. (La Gazzetta di Reggio)

Dopo quattro vittorie iridate consecutive, da Schladming 2013 a Aare 2019, Mikaela Shiffrin abdica. In questa voragine era stata inghiottita pure la Shiffrin, apparsa stanca e incapace di cambiare il ritmo. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr