Quei misteriosi 19 attacchi aerei sul deserto libico: l’operazione francese usata dall’Egitto per colpire tra…

La Stampa ESTERI

Ma, secondo il sito Disclose, specializzato nel giornalismo investigativo, il regime di Abdel Fatah al Sisi avrebbe utilizzato quello strumento per colpire i trafficanti di uomini e contrabbandieri attivi nella zona

La missione segreta, condotta assieme da Parigi e dal Cairo dal 2016, doveva servire a individuare covi e azioni dei jihadisti nel deserto libico, alla frontiera con l’Egitto.

(La Stampa)

Su altre fonti

Solo 6 anni fa giocavo in Serie D alla Lavagnese, ero lontano da casa eppure ho avuto la fortuna di conoscere molta gente che mi ha voluto bene e spronato a non mollare mai: sono loro quelli che ringrazio. (Calcio In Pillole)

L’attaccante arancioneroverde, nonostante il grande momento, ci tiene a precisare di voler tenere i piedi piantati a terra. PIEDI A TERRA – David Okereke, attaccante del Venezia, si avvicina alla sfida con l’Inter consapevole di non potersi permettere cali di tensione: «L’impegno da parte nostra comunque non mancherà mai perché, pur avendo grosse potenzialità, sappiamo di dover mantenere i piedi ben piantati a terra e lavorare duramente di settimana in settimana. (Inter-News)

Poi dopo un po’ l’ho dimenticato perché ho aumentato la pericolosità sottoporta. Dopo la gara vinta contro la Fiorentina siamo andati in una situazione un po’ così così, poi penso a come siamo adesso e se abbassiamo l’attenzione possiamo tornare in una brutta situazione (Europa Calcio)

L'obiettivo era individuare i terroristi che dalla Libia cercavano di penetrare in Egitto. Si tratta semplicemente di contrabbandieri beduini». (il Giornale)

Roma, 23 nov. C’è un tempo per ogni cosa, il mio era 10 anni fa, nel 1999. (LaPresse)

Ma, secondo il sito Disclose, specializzato nel giornalismo investigativo, il regime di Abdel Fatah al Sisi avrebbe utilizzato quello strumento per colpire i trafficanti di uomini e contrabbandieri attivi nella zona. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr