Attacco hacker, 4 scuole su dieci senza registro elettronico. Axios: “Risolveremo entro giovedì”

Più informazioni:
La Stampa INTERNO

A comunicarlo è la società Axios, che rifornisce il servizio in Italia nel 40% delle scuole italiane.

- ROMA, 07 APR - Disagi informatici nel giorno del rientro a scuola con le lezioni presenza per circa 5,6 milioni di alunni.

Il registro elettronico, andato fuori uso a causa di un attacco hacker, sarà ripristinato e sarà disponibile con tutti i suoi servizi entro la mattina di domani.

E’ da alcuni giorni non si ottiene nessuna risposta dalla piattaforma

A seguito dell'attacco subito dalla piattaforma sono state inviate le istruzioni per gestire il registro di emergenza del protocollo. (La Stampa)

La notizia riportata su altri giornali

Erdogan riceve Michel e Von der Leyen: ma per lei non c'è la sedia. La società ha quindi attivato sulla propria piattaforma il registro di emergenza, contando di risolvere il problema entro domani mattina. (Toscana Media News)

Non basta la DAD e la zona rossa, anche il registro elettronico e i dati ad esso legato stanno creando seri problemi. Cambiate la password del registro elettronico. Il Registro Elettronico gestito da Axios è solo uno dei registri disponibili e utilizzati dalle scuole italiane (Sicurezza.net)

Le informazioni degli studenti e dei professori, insomma, dovrebbero essere al sicuro, anche se la portata dell'attacco non è ancora definita Nel frattempo, i servizi comunali sono rimasti inaccessibili per una settimana e, ancora oggi, alcune funzionalità del sito del Comune sono inservibili. (IL GIORNO)

Rientro a scuola per molte scuole senza registro elettronico: Axios sotto attacco informatico, black out da prima di Pasqua

Un attacco informatico ha messo fuori uso il registro elettronico gestito dalla società Axios , che fornisce il servizio al 40% delle scuole italiane. Sono quindi stati numerosi i disagi nel giorno del rientro in classe per le lezioni in presenza di circa 5,6 milioni di alunni. (Il Fatto Quotidiano)

Molte scuole apriranno oggi mercoledì 7 aprile in presenza e il restante in Dad, molto probabilmente non avranno accesso al registro elettronico. Dagli accertamenti effettuati, al momento, non ci risultano perdite né esfiltrazioni di dati”. (Oggi Scuola)

Le “istruzioni di emergenza”. Cosa contiene il RE. Il mancato accesso al registro elettronico non è un problema di poco conto: il registro elettronico on line, infatti, contiene presenze e assenze degli allievi, le loro valutazioni, oltre che l’assegnazione dei compiti, la messa a disposizione di diverse risorse didattiche, anche multimediali, ma anche comunicazioni per studenti e famiglie (Tecnica della Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr