Maxi incendio in un deposito di plastica, nube tossica su Napoli: “Aria irrespirabile”

Maxi incendio in un deposito di plastica, nube tossica su Napoli: “Aria irrespirabile”
Più informazioni:
Il Riformista INTERNO

“Nella giornata di domani, Giovedì 14 Ottobre 2021, tutte le scuole di ogni ordine e grado del territorio comunale di Airola resteranno chiuse.

Nube tossica fino a Napoli: aria irrespirabile. L’alta colonna di fumo nero si è alzata in cielo ed è visibile anche a diversi chilometri di distanza, città di Napoli compresa.

Un incendio di simili proporzioni ha riguardato la stessa azienda, nell’agosto del 2019, a Melfi, in Basilicata (Il Riformista)

Su altre testate

Sul posto è arrivato anche il neo sindaco di Airola Vincenzo Falzarano, che sul profilo social del Comune ha allertato i cittadini: “Chiudete le finestre. Intanto, in una nota, che domani, il primo cittadino per giovedì 14 ottobre, chiude le scuole ad Airola di ogni ordine e grado, proprio a causa dell’incendio. (anteprima24.it)

A Nola, Acerra, Pomigliano e dintorni sono decine le segnalazioni di persone che avvertono odore acro e vedono la nube nera avvicinarsi. Da Napoli a Santa Maria Capua Vetere. (ilmediano.com)

– Una nube nera e tossica si abbatte su Napoli. In realtà il fumo arriva da Airola, dove è divampato un incendio in un deposito della Sapa, azienda di produzione di componentistica in plastica per l’automotive. (GonfiaLaRete)

Brasile, paura a San Paolo: il fiume Tiete coperto da schiuma tossica

Nube tossica a Napoli (foto dal Centro Direzionale). Nube tossica su Napoli, incendio spaventoso ad Airola. Il sindaco del paese di Airola, Vincenzo Falzarano, ha commentato l'episodio definendo la "situazione spaventosa" La nube, ad alto contenuto tossico, che sta ricoprendo la città è la conseguenza di un incendio scoppiato ad Airola, nel Sannio, dove le fiamme sono divampate in un deposito della Sepa, un'azienda di produzione di componentistica in plastica per l'automotive. (Spazio Napoli)

Così a Santa Maria a Vico, San Felice a Cancello ma anche nella vicina Arienzo arriva l'appello dei sindaci a tenere chiuse porte e finestre in modo da respirare il meno possibile i fumi tossici. (CasertaNews)

Morti migliaia di pesci, attivisti attaccano il governo. (LaPresse) Timore a San Paolo in Brasile dove uno spesso strato di schiuma tossica sta ricoprendo le acque del fiume Tiete, il più grande e importante bacino fluviale dello Stato. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr