Il premier Draghi annuncia: «Prossime riaperture in sicurezza»

Il premier Draghi annuncia: «Prossime riaperture in sicurezza»
TraniViva INTERNO

Tra pochi giorni arriverà anche il nuovo decreto che conterrà sia sostegni all'economia, che misure economiche necessarie per le riaperture

«Le prossime settimane devono essere settimane di riaperture, ma di riaperture in sicurezza.

Necessario anche un piano per la riapertura di fiere ed eventi, bisogna andare svelti o rischiamo di perdere la stagione estiva.

Più celermente procedono le vaccinazioni, più celermente procederanno le riaperture. (TraniViva)

Su altre fonti

Non c’è salute senza salute psichica”. “La nostra categoria professionale, tra l’altro riconosciuta come professione sanitaria – aggiunge – è fondamentale per le ripercussioni che la pandemia sta avendo sulle persone. (LaPresse)

Defezioni. Come era prevedibile, giungono notizie un po' da tutta Italia di defezioni per chi deve ricevere il vaccino AstraZeneca. "La campagna procede nonostante le turbolenze relative alle decisioni sul vaccino AstraZeneca", dice l'assessore alla Sanità regionale D'Amato a proposito del Lazio. (Quotidiano.net)

Tra i temi non mancherà sicuramente un quadro sulla situazione del piano vaccinale italiano alla luce della circolare del Ministero della Salute che raccomanda l’uso del vaccino AstraZeneca solo per gli over 60. (Sky Tg24 )

Draghi: non c'è una data sulle riaperture

Davvero Draghi o chi per lui pensa che al cittadino italiano tocchi l’onere morale di sottrarsi ad un suo diritto per spirito caritatevole? La cultura del sospetto per cui ti devi nascondere se guadagni tanto, se hai successo, se per un motivo da te indipendente hai accesso al vaccino prima di un altro (“ah sei vaccinato? (IlNapolista)

Quanto più procedono celermente le vaccinazioni, tanto più si potrà tornare a riaprire. Tanto più celermente proseguono le vaccinazioni, tanto prima si potrà aprire. (IL GIORNO)

Il Governo «è consapevole della situazione di bisogno e di disperazione» degli italiani, ma in questo momento «non c’è una data per le riaperture: dipende dall’andamento dei contagi e delle vaccinazioni». (La Legge per Tutti)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr