Via libera del Ministero per vaccino AstraZeneca fino a 65 anni

Via libera del Ministero per vaccino AstraZeneca fino a 65 anni
Rai News ECONOMIA

Via libera del Ministero per vaccino AstraZeneca fino a 65 anni. Condividi. È stata pubblicata la circolare del Ministero della Salute che innalza da 55 a 65 anni l'età di chi potrà ricevere il vaccino anti-Covid di AstraZeneca.

"Tali indicazioni, secondo il gruppo di lavoro permanente su Sars-CoV-2 - si spiega nel testo - sono rafforzate da nuove evidenze scientifiche che riportano stime di efficacia del vaccino superiori a quelle precedentemente riportate, e dati di immunogenicità in soggetti di età superiore ai 55 anni, nonché nuove raccomandazioni internazionali tra cui il parere del gruppo Sage (Strategic Advisory Group of Experts, ndr) dell'Oms", l'Organizzazione mondiale della sanità. (Rai News)

La notizia riportata su altri media

Ad accendere il dibattito sulla questione, la posizione di alcuni farmacisti che hanno manifestato perplessità rispetto alla scelta dei loro colleghi di portare volontariamente una spilla che indica l’adesione alla campagna vaccinale anti-Covid. (Cyber Security 360)

La maggior parte delle reazioni avverse si risolve entro due o tre giorni dalla vaccinazione. Anche in Penisola Sorrentina professori a letto con la febbre: effetti collaterali del vaccino Astrazeneca? (Positanonews)

Prevediamo infatti che circa la metà delle dosi previste provengano dalla catena di approvvigionamento europea nella quale stiamo continuando a lavorare per aumentarne la produttività. “A questa complessità – prosegue la nota – si è aggiunta una produttività inferiore alle previsioni nello stabilimento destinato alla produzione europea e per questo non siamo ancora in grado di fornire previsioni dettagliate per il secondo trimestre. (LaPresse)

Astrazeneca taglia le dosi: 5900 in meno slitta la vaccinazione delle forze dell’ordine

"La Toscana è la regione più virtuosa per l'utilizzo di AstraZeneca, oltre il 96% delle dosi già somministrate con una media nazionale del 20%". E' quanto rende noto in un post su Facebook il governatore della Regione Eugenio Giani. (PisaToday)

La Commissione Ue prevede di ricevere una proposta migliorata», commenta un portavoce dell’esecutivo comunitario. Pensando ad «un’autorizzazione d’emergenza a livello europeo per i vaccini», una strada già imboccata ad esempio dal Regno Unito, e per il momento percorribile nell’Unione solo a livello nazionale, come fatto dall’Ungheria con lo Sputnik russo. (Gazzetta del Sud)

Dovevano arrivare circa 54.900 dosi, ma Astrazeneca ne ha consegnate 49 mila, praticamente 5.900 in meno. Per questo mese, comunque, ci sono 100 mila dosi di Astrazeneca a disposizione che potrebbero bastare per vaccinare il personale scolastico under 55. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr