Zaia: “Con questi ritmi la campagna vaccinale dura 3 o 4 anni”

Zaia: “Con questi ritmi la campagna vaccinale dura 3 o 4 anni”
L'agone SALUTE

Ma non è nostro compito stabilire se dietro questo pullulare di offerte ci siano i vaccini o le truffe

“E’ un’iniziativa lodevole – spiega Zaia – e ci permette di far chiarezza.

Il governatore veneto lancia l’allarme e chiede a Mario Draghi di far valere la propria autorevolezza. “Non c’è materia prima.

Sul Corriere della Sera il governatore del Veneto Luca Zaia solleva il problema dell’emergenza vaccini e della necessità di cambiare passo nelle somministrazioni. (L'agone)

Ne parlano anche altre testate

Zaia si ricorda bene quella telefonata, «lì è cominciato l’inferno che ha stravolto la vita di tutti e annullato la cognizione del tempo», sospira, «non c’è stato più niente di normale, di uguale a prima. (L'Arena)

Le vittime nelle ultime ventiquattro ore sono state 18. L'indice Rt del Veneto, rilevato ieri nell'ultimo monitoraggio della cabina di regia nazionale, è salito a 0,83. (la tribuna di Treviso)

/ Facebook Luca Zaia Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it Per cui è inevitabile, comunque, volenti o nolenti, che ci debba essere un lavoro di squadra». (Il Messaggero)

Vaccini anti-Covid in Veneto, Zaia: «Abbiamo avvisato noi i Nas delle offerte»

fattoquotidiano : LA FRASE DEL GIORNO Da Roma all’Umbria fino al Veneto: tre Procure indagano sugli “spacciatori” di vaccini Personalmente, ho chiesto che ci siano linee chiare, parametri chiari, e che soprattutto ci sia un riferimento scientifico unico a livello nazionale. (Zazoom Blog)

Confindustria è convinta che Draghi saprà ascoltare insieme imprese e sindacati per trovare soluzioni rapide ed efficaci. “Siamo sulla buona strada, che è quella della concertazione e del coinvolgimento di tutti gli attori del nostro sistema sanitario per rispondere con forza alla pandemia”, aggiunge (RovigoInDiretta.it)

Sono 657 i nuovi positivi trovati in Veneto a fronte di 27 mila tamponi effettuati nelle ultime 24 ore (il 2,41%). Salgono a 324 mila i positivi totale dal 21 febbraio scorso ad oggi mentre continua la discesa del numero dei posti letto occupati negli ospedali, oggi 1.374i ricoverati (-49 rispetto a ieri in area non critica e -2 in terapia intensiva). (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr