Ambasciatore ucciso in Congo, funzionario Pam primo indagato dalla Procura di Roma

Ambasciatore ucciso in Congo, funzionario Pam primo indagato dalla Procura di Roma
Approfondimenti:
Sky Tg24 INTERNO

È accusato di omesse cautele. C'è un primo indagato nell'indagine della Procura di Roma relativa alla morte dell'ambasciatore italiano Luca Attanasio ( CHI ERA ) e del carabiniere Vittorio Iacovacci, morti in Congo il 22 febbraio scorso .

Il funzionario del Programma alimentare mondiale (Pam) era il responsabile della sicurezza del convoglio sul quale viaggiavano Luca Attanasio e il carabinieri Vittorio Iacovacci. (Sky Tg24 )

La notizia riportata su altre testate

L'uomo è accusato dalla procura di Roma di "omesse cautele" in relazione all'omicidio dei due cittadini italiani. 'è un indagato nel fascicolo per la morte dell’ambasciatore italiano, Luca Attanasio, e del carabiniere Vittorio Iacovacci, avvenuta in Congo (AGI - Agenzia Italia)

Morte di Luca Attanasio in Congo, la più terrificante delle piste: cosa aveva scoperto? L'indagato era il responsabile della sicurezza del convoglio nel quale viaggiavano Attanasio e Iacovacci. (Liberoquotidiano.it)

Fra questi uno di loro, un funzionario del Programma alimentare congolese, è stato indagato per il reato di omesse cautele . A tre mesi dalla morte di Luca Attanasio, ambasciatore italiano in Congo, c’è una svolta nelle indagini. (Corriere della Sera)

Luca Attanasio, indagato un funzionario Onu per l’attentato in Congo in cui morirono l’ambasciatore e un carabiniere

R. e altri due congolesi ascoltati l’altro ieri come testimoni; gli ultimi due nomi dell’elenco appartengono ad altrettanti funzionari del Pam che però non si trovavano a bordo dell’auto assalita dai banditi. (Corriere della Sera)

L'iscrizione, effettuata dal procuratore Michele Prestipino e del sostituto Sergio Colaiocco, è avvenuta dopo l'audizione del funzionario. L'indagato, cittadino congolese, era il responsabile della sicurezza del convoglio sul quale viaggiavano Attanasio e Iacovacci. (Avvenire)

Si tratta di un congolese responsabile della sicurezza del convoglio sul quale viaggiavano le vittime. L’indagato, cittadino congolese, era il responsabile della sicurezza del convoglio sul quale viaggiavano Attanasio e Iacovacci. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr