Violenza in piazza Duomo, tra gli arrestati anche un giovane arrivato da Torino

Violenza in piazza Duomo, tra gli arrestati anche un giovane arrivato da Torino
La Stampa INTERNO

Muscoli e selfie.

Dopo aver sollevato come un bilanciere da palestra una delle ragazze inseguite e acciuffate tra la folla di piazza Duomo, aver partecipato a spogliarla urlando in un misto di esaltazione e follia, ha picchiato un diciottenne che aveva cercato di fermare da solo quella ferocia collettiva, cercando di difendere la giovane, sua amica

Abdallah Bouguedra, 21 anni, la notte di Capodanno ha scelto di stare dalla parte degli stupratori, mettendosi spontaneamente a capo di un branco improvvisato. (La Stampa)

Se ne è parlato anche su altri media

Violenze di Capodanno a Milano, il filmato di una donna e il software facciale per identificare il branco di Ilaria Carra , Sandro De Riccardis. Il padre del 18enne fermato: "Mio figlio non può aver fatto quelle cose" (La Repubblica)

In quel momento sono intervenute due amiche della ragazza, che hanno subito lo stesso trattamento e hanno denunciato il giorno successivo. Ci sono due fermati nell'indagine coordinata dalla Procura di Milano e condotta dalla Squadra mobile sulle aggressioni e molestie avvenute la notte di Capodanno a Milano nei confronti di almeno nove ragazze. (IL GIORNO)

Salgono a 11 le vittime delle violenze; altre due giovani – una genovese, l’altra vicentina – hanno denunciato di essere state accerchiate, spinte, molestate, fatte cadere a terra senza riuscire ad alzarsi. (Radio Lombardia)

Aggressione Duomo, i genitori del ragazzo torinese fermato: "Non ha fatto niente"

A quel punto arrivano due ragazzi con accento nordafricano: «Vado a trovarti la borsa». Nella calca del Capodanno , tra il sagrato e l’ingresso della Galleria, ci sono gruppi di ragazzi che si muovono velocemente. (Corriere Milano)

- MILANO, 13 GEN - La Procura di Milano, che indaga assieme alla Squadra mobile sulle aggressioni sessuali di Capodanno in piazza del Duomo, ha acquisito, da quanto si è saputo, anche una video intervista a due ragazze che hanno raccontato di aver subito pure loro violenze dal branco di giovani, divisi in diversi gruppi, che hanno abusato di almeno nove ragazze, ossia le "persone offese" nell'inchiesta. (Ansa)

Nella casa del giovane, italiano di seconda generazione di origine nordafricana, gli investigatori hanno trovato i vestiti che il ragazzo indossava a Capodanno "Nostro figlio è un bravo ragazzo, non ha fatto nulla". (TorinOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr