Covid in Corea del Nord, Bassetti: "Si rischia una catastrofe simile al 2020"

Covid in Corea del Nord, Bassetti: Si rischia una catastrofe simile al 2020
Today.it ESTERI

Ma la domanda che dobbiamo porci è quella riferita all'arrivo dei vaccini", perché "chi ha avuto il Covid da vaccinato non ha stessa sintomatologia di un non vaccinato

"Sei morti e decine di migliaia di casi di Covid da variante Omicron in Corea del Nord.

Notizie dell'agenzia Kcna segnalano "circa 18.000" casi di "persone con febbre" in 24 ore e precisano che tra le sei persone decedute una era risultata positiva alla variante Omicron. (Today.it)

Su altri giornali

Due giorni fa la Corea del Nord aveva confermato il suo "primo caso in assoluto" di Coronavirus. A cura di Gabriella Mazzeo. Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su Covid 19 ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI. (Fanpage.it)

In totale la Corea del Nord, in lockdown totale, conferma 42 decessi (Adnkronos) - Covid in Corea del Nord, segnalati oggi altri 15 morti dopo l'ammissione dei primi casi. (Tiscali Notizie)

Notiziario 06.00 del 12.05.2022. Sei persone sono morte in Corea del Nord e altre 350'000 si sono ammalate da fine aprile a causa di una non meglio precisata febbre che si è diffusa rapidamente in tutto il Paese: le autorità non fanno riferimento esplicito al Covid-19, ma l’annuncio arriva dopo che ieri, giovedì, Pyongyang aveva confermato il primo contagio da coronavirus. (RSI.ch Informazione)

Kim ammette: anche in Nord Corea c'è il Covid-19

Lo Stato eremita ha ufficializzato giovedì scorso il primo focolaio in oltre due anni di pandemia. “E’ una situazione che rischia di diventare incontenibile. (MeteoWeb)

Le autorità sanitarie della Corea del Nord hanno segnalato 21 nuovi decessi per COVID-19 e circa 174.000 nuovi contagi, segnalando uno scenario in peggioramento per il primo focolaio di coronavirus scoppiato nel paese quasi due anni e mezzo dopo l'inizio della pandemia. (Adnkronos)

Lo stesso Kim Jong-un è apparso in televisione con la mascherina, per la prima volta Solo questa settimana i media di Stato e lo stesso Kim Jong-un ammettono l’esistenza di un focolaio e del primo morto confermato positivo. (La Nuova Bussola Quotidiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr