Maturità 2021, chi sostituirà docenti commissari e Presidente assenti. Il 14 giugno arrivano le chiamate

Maturità 2021, chi sostituirà docenti commissari e Presidente assenti. Il 14 giugno arrivano le chiamate
Orizzonte Scuola INTERNO

Maturità 2021, chi sostituirà docenti commissari e Presidente assenti.

In caso di assenza dei commissari o del presidente, chi e come provvederà alla sostituzione?

Assenza presidente non superiore ad un giorno. Nel caso si assenti il presidente, sempre per un periodo non superiore ad un giorno, è possibile svolgere quelle operazioni che non richiedono la presenza dell’intera commissione

In ogni altro caso di assenza (quindi in caso di assenza superiore ad un giorno), il/i commissario/i assente/i è/sono sostituito/i per la restante durata delle operazioni d’esame. (Orizzonte Scuola)

Su altre fonti

(LaPresse) – “Abbiamo commesso degli errori, ma nessuno può contestare che abbiamo scritto pagine importante nel processo riformatore del Paese e per migliorare la resilienza del Paese”. Così il leader in pectore el M5S, Giuseppe Conte, partecipando all’incontro online ‘Verde e Giusta è l’Italia del Futuro’. (LaPresse)

La partecipazione alle prove nazionali Invalsi non è requisito di accesso, e sono le istituzioni scolastiche a stabilire eventuali deroghe al requisito della frequenza, previsto per i tre quarti dell'orario individuale. (Rai News)

Niente scritto, solo orale, ma stavolta con la possibilità di non essere ammessi alla prova oppure di essere bocciati. La propensione a immunizzarsi tra i ragazzi ha sorpreso molti adulti. (TGR – Rai)

Maturità, conto alla rovescia per mezzo milione di studenti (e si pensa già al 2022)

Raggiungendo il massimo dei punteggi sia nella parte dei crediti formativi, derivanti dagli ultimi tre anni di studio, sia nella parte della valutazione dell'esame. Il candidato, durante il colloquio, deve dimostrare di aver maturato anche le competenze e le conoscenze previste nell’ambito dell’Educazione civica. (Il Messaggero)

Il 20% denuncia una difficoltà di concentrazione mentre il 16% non riesce a fare una tabella di marcia. A supportare lo studio dei ragazzi ci sono riassunti e mappe concettuali Cosa è più di aiuto quando si studia? (Yahoo Finanza)

Quindi sarà una discussione in cui si potranno valutare la maturità del ragazzo, la conoscenza delle varie discipline e anche la competenza dello scritto. Un esame diverso, ma che ci permette di valutare a pieno la maturità dei nostri studenti", ha concluso. (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr