Scuola, Bianchi: «In dad solo le classi con contagi, mai più interi istituti a casa»

Scuola, Bianchi: «In dad solo le classi con contagi, mai più interi istituti a casa»
leggo.it INTERNO

Crocifisso in aula, la sentenza della Cassazione contestata da Suor Alfieri: «È come gli altri simboli?

Se il contagio è in una classe, si isola la classe.

«È scritto chiaramente nel decreto del 6 agosto, il 111: se in un istituto si certifica un focolaio, si isola l'istituto.

Allora togliamoli tutti». Sulla possibilità di togliere le mascherine il ministro ha poi spiegato: «Lavoriamo per una nuova normalità e daremo segnali importanti in questo senso

Abbiamo scelto un approccio strutturale per non tornare più in Dad. (leggo.it)

Su altri giornali

Lo assicura, in due interviste a Repubblica e Corriere della Sera, il ministro della Pubblica Istruzione Patrizio Bianchi, alla vigilia della riapertura delle scuole. È scritto chiaramente nel decreto del 6 agosto, il 111: se in un istituto si certifica un focolaio, si isola l’istituto. (Open)

Abbiamo scelto un approccio strutturale per non tornare più in Dad. "E' scritto chiaramente nel decreto del 6 agosto, il 111: se in un istituto si certifica un focolaio, si isola l’istituto. (Adnkronos)

Bianchi: "Sarà l'ultima cosa che chiuderà. Due terzi degli studenti tra i 12-19 anni sono alla prima dose. (Rai News)

Inizio scuola, riflessioni pedagogiche. Serve didattica della trasformazione

"Abbiamo scelto un approccio strutturale per non tornare più in Dad", ha aggiunto, la scuola sarà l'ultima cosa che chiuderà nel Paese”. In un’intervista a Repubblica, il titolare del Ministero dell’Istruzione dice: “La scuola sarà l’ultima a chiudere. (Sky Tg24 )

Bianchi spiega per per evitare l’aumento dei contagi con la riapertura delle scuola, "abbiamo fatto tutto il possibile per evitarli". Vaccinazioni: dati incoraggianti. "Abbiamo seguito le indicazioni del Comitato tecnico scientifico che si è mosso sulla base del forte aumento delle vaccinazioni - spiega Bianchi - il personale scolastico che è entrato nel ciclo vaccinale è al 93%". (Gazzetta del Sud)

Poco si fa per attivare l’attenzione e la concentrazione, prerequisiti che si danno per scontati perché, forse, considerati innati. Le abilità di base, come la concentrazione e l’ascolto, vanno recuperate attraverso interventi educativi mirati:. (Tecnica della Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr