Pavia scala la classifica internazionale delle Università

Altri dettagli:
Il Giorno INTERNO

E l’Ateneo pavese non solo regge il confronto, ma sale nella classifica in modo significativo.

Pavia - Dopo l’anno più difficile delle Università, si torna a guardare il posizionamento degli atenei a livello mondiale, mentre la competizione riprende.

“Sono chiaramente contento del risultato, che ci fa ben sperare per il futuro - commenta Alessandro Reali, delegato del rettore a ricerca internazionale e ranking -

Secondo il QS World University Rankings, stilato dall’agenzia Quacquarelli Symonds e considerato uno dei tre ranking internazionali più quotati, nella graduatoria 2022 appena pubblicata, l’Università di Pavia guadagna diverse decine di posizioni, piazzandosi nella fascia 561-570 (l’anno precedente era nella fascia 601-650), grazie soprattutto alla sua produzione scientifica. (Il Giorno)

Su altre fonti

“Le migliori università italiane, nonostante la loro indiscussa eccellenza – commenta Ben Sowter, direttore del dipartimento di ricerca di QS – faticano a competere globalmente in alcuni indicatori, specialmente quelli che valutano il livello di internazionalizzazione del corpo docente e discente” Al 191° posto in questa categoria c’è l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. (Il Fatto Quotidiano)

Le università italiane non sono competitive in questo indicatore, che le penalizza in questa classifica. Per alcune università, incluse alcune italiane, il movimento dell' indicatore 'Citations per Faculty' è stato parzialmente influenzato da questo miglioramento" (QUOTIDIANO NAZIONALE)

«I nostri Atenei sono tra i migliori». Congratulazioni all'Ateneo sono arrivate anche dall'assessore all'Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione, Fabrizio Sala. (LeccoToday)

Classifica università: PoliMi migliore ateneo d'Italia, Bicocca quello che cresce di più

Da sempre i nostri atenei scontano la scarsa proiezione internazionale e il basso numero di docenti in rapporto agli studenti, ma quest’anno sono scesi anche nella considerazione dei loro colleghi, cioè in quello che è l’indicatore più significativo e controverso di questo ranking che basa il 40 per cento del punteggio finale proprio sulla cosiddetta reputazione accademica. (Corriere della Sera)

Congratulazioni all’ateneo milanese arrivano anche dall’assessore all’Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione, Fabrizio Sala. Complimenti anche all’Università Bicocca che fa un grande balzo avanti nella classifica e a tutte le università lombarde: assolute eccellenze”. (Lecco Notizie)

Polimi è anche l'università italiana con la proporzione più alta di studenti internazionali e si classifica 262° in questo indicatore L'edizione 2021 del QS World University Rankings include 41 università italiane, cinque in più rispetto alla precedente. (IL GIORNO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr