EDF ritira guidance sugli utili 2022 dopo misure governo francese

ilmessaggero.it ECONOMIA

(Teleborsa) - Électricité de France (EDF), la maggiore azienda produttrice e distributrice di energia in Francia, ha emesso un profit warning e ritirato la gudiance sugli utili per il 2022 dopo che il governo ha annunciato che l'aumento dei prezzi dell'energia quest'anno sarebbe rimasto limitato al 4% e che il gruppo dovrà vendere più energia nucleare ai rivali.

EDF, quotata su Euronext Paris e a controllo statale, comunicherà aggiornamenti in occasione dei suoi risultati annuali (il 18 febbraio) e nel frattempo ritira la sua guidance sull'indebitamento finanziario netto/EBITDA del 2022

L'aumento tariffario di febbraio 2022 sarà limitato al 4% tramite il rinvio di una quota dell'aumento tariffario 2022 al 1° febbraio 2023. (ilmessaggero.it)

Su altre testate

Il governo francese in particolare andrà a incrementare le allocazioni alle tariffe regolate del nucleare e una riallocazione dell’aumento delle tariffe 2022 per un periodo di 12 mesi a partire da febbraio 2023 che consenta di limitare l’aumento tariffario al 4%. (Finanzaonline.com)

Tra le opzioni possibili potrebbe esserci quella di un aumento di capitale. “Non siamo tra quelli che hanno beneficiato della lotteria del gas”, ha aggiunto Starace (Finanzaonline.com)

E l’impatto che queste misure avranno sull’Ebitda del gruppo dipenderà dai prezzi di mercato nel periodo di implementazione. Si tratta di energia che secondo il governo sarà «accessibile a tutti i consumatori, privati, collettivi e professionali attraverso i loro fornitori». (Corriere della Sera)

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. (Borsa Italiana)

Edf, il colosso dell’energia controllato dallo Stato francese, sta cedendo pesantemente terreno questa mattina in Borsa. L’intervento era già stato promesso nel settembre scorso. (La Stampa)

In seguito all'annuncio, Edf ha anche ritirato il proprio target sul rapporto tra i ndebitamento finanziario netto ed Ebitda. A oggi 10 dei 56 reattori francesi di Edf sono fermi per manutenzione o altri problemi, pari al 20% della capacità produttiva transalpina (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr