Draghi: «Ho detto a Salvini che ho voluto io Speranza, grande stima»

Draghi: «Ho detto a Salvini che ho voluto io Speranza, grande stima»
Corriere TV INTERNO

Cosi' il premier Mario Draghi, rispondendo ad una domanda dei cronisti riguardo l'incontro tenutosi oggi tra il premier e il leader della Lega.

- Agtw /CorriereTv. «Ho detto al ministro Salvini che ho voluto io il ministro Speranza e ne ho grande stima».

Cosi' il premier Mario Draghi, rispondendo ad una domanda dei cronisti riguardo l'incontro tenutosi oggi tra il premier e il leader della Lega

(Corriere TV)

Su altre testate

(Adnkronos) - "Se in piazza va un imprenditore, una madre di famiglia, un gestore di palestre, di teatro, di cinema, di impianto sportivo che ha in quell'attività i sacrifici di 40 anni di lavoro, non va in piazza un delinquente, va in piazza una persona che vuole lavorare. (LiberoQuotidiano.it)

Ci sarà un parametro per le vaccinazioni delle categorie a rischio tra i parametri che si usano per autorizzare le riaperture“ Non si può stare in rosso a vita e ci sono almeno sei Regioni italiane in cui si potrebbe riaprire“. (Ck12 Giornale)

Se i dati sono negativi nessuno vuole tentare degli azzardi. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev (Il Messaggero)

Marco Travaglio: "Erdogan è un Salvini astemio", il segretario leghista risponde alla diffamazione

(Adnkronos) - "I dati scientifici e i dati medici, per fortuna, in diverse zone d'Italia permetterebbero già dal mese di aprile di ricominciare a lavorare. Che devono aspettare un mese perché la scienza vale quando si chiude ma non vale quando si apre? (LiberoQuotidiano.it)

"Dal ministro della Salute -ha aggiunto- mi aspetto lo stesso rigore che ha applicato alle chiusure, quando i dati lo permettono, alle riaperture. (Adnkronos) - "Non mi interessa la polemica personale" con il ministro della Salute, Roberto Speranza, "ho un altro approccio, le mie valutazioni le tengo per me", ma "io ho fiducia in Draghi e soprattutto ho fiducia negli italiani". (LiberoQuotidiano.it)

Il segretario della Lega ha risposto attaccando Marco Travaglio, visto che è il direttore del Fatto: “Se questo è un giornalista… più mi attaccano e diffamano, più vado avanti a testa alta”. In precedenza il segretario della Lega aveva commentato anche il cosiddetto sofa-gate emerso nel corso della visita dell’Unione europea in Turchia. (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr