Centinaia di migliaia si bagnano nel Gange

Centinaia di migliaia si bagnano nel Gange
Più informazioni:
Ticinonews.ch ESTERI

A dispetto degli inviti alla precauzione lanciati nei giorni scorsi dalle autorità indiane, varie centinaia di migliaia di fedeli si sono radunate all’alba alla confluenza del fiume Gange con il Mar del Bengala per partecipare al festival religioso detto Gangasagar.

Secondo alcune previsioni, in poche settimane il Covid potrebbe toccare il picco degli 800 mila nuovi contagi al giorno.

“Questi fedeli credono che il bagno li purificherà da tutti i peccati e li proteggerà dal virus”. (Ticinonews.ch)

Se ne è parlato anche su altre testate

- NEW DELHI, 14 GEN - A dispetto dei pressanti inviti alle precauzioni anti Covid lanciati nei giorni scorsi dalle autorità indiane, varie centinaia di migliaia di fedeli si sono radunate all'alba di oggi alla confluenza del fiume Gange con il Mar del Bengala, nello stato del Bengala Occidentale, per partecipare al festival religioso detto Gangasagar. (La Nuova Sardegna)

La cerimonia prende il nome di Magh Mela festival: secondo la credenza, lavandosi nel Gange si lavano via i propri peccati. I credenti si sono radunati nella città di Prayagraj, situata a nordest di Lucknow, la capitale dello stato dell’Uttar Pradesh. (Italia a Tavola)

Covid India oggi, in migliaia per bagno Gange: rischio maxi focolaio

Il rischio, ora, è quello di un maxi focolaio. Il primo ministro Yogi Adityanath ha rivolto un appello alle persone che presentano sintomi riconducibili al coronavirus a non tuffarsi nel Gange (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr