Inflazione, ora negli Usa è al 7% sui massimi da 40 anni

Inflazione, ora negli Usa è al 7% sui massimi da 40 anni
Wall Street Italia ECONOMIA

Nel mese di dicembre, l’inflazione Usa, misurata dall’indice dei prezzi al consumo, è salita ulteriormente, al tasso anno del 7%, rispetto al +6,8% di novembre, e al record dal febbraio del 1982.

Gli analisti intervistati da Dow Jones avevano previsto un balzo del 7% su base annua, al tasso più forte dal 1982, per l’appunto, e una crescita dello 0,4% su base mensile.

Il CPI core era atteso in rialzo del 5,4% su base annua e del +0,5% su base mensile. (Wall Street Italia)

Ne parlano anche altre fonti

In dicembre gli stipendi reali (ossia tenendo conto dell’inflazione) sono diminuiti del 2,4% rispetto all’anno prima L’inflazione statunitense è salita in dicembre al 7%, il valore più alto da 40 anni. (Il Fatto Quotidiano)

Ma c’è un filo conduttore che è l’inflazione, legata quasi esclusivamente alle strozzature dell’offerta e ai prezzi dell’energia. I due dati, su base mensile, sono poi usciti rispettivamente a +0.5% nel dato generale e +0.6% nel dato core. (Dove Investire)

Su base mensile il costo della vita cresce invece dello 0,5%, in frenata rispetto al +0,8% del mese precedente, ma oltre il previsto +0,4%. Gli economisti ritengono comunque che l'inflazione abbia toccato a dicembre il suo picco o, al massimo, lo raggiungerà entro il primo trimestre dell'anno (AGI - Agenzia Italia)

Usa, l’inflazione vola al 7%: mai così alta dal 1982

L’ultima volta che l’inflazione negli Usa aveva toccato il 7%, ET telefonava a casa. Il Core CPI è al massimo dal febbraio 1991 con il suo +5,5% su base annua, il prezzo degli affitti è salito del 4,13% su base annua dal 3,84% del mese precedente, massimo dal febbraio 2007. (Il Sussidiario.net)

"Gli investitori azionari dovranno prepararsi a mercati agitati, mentre la Fed si organizza per affrontare un'inflazione più forte di quanto previsto in precedenza Inoltre, l'incremento su base mensile è sceso dallo 0,8% di novembre allo 0,5%. (Milano Finanza)

Su base mensile il costo della vita cresce invece dello 0,5%, in frenata rispetto al +0,8% del mese precedente. A dicembre l’indice dei prezzi al consumo è cresciuto del 7% su base annua, dopo il +6,8% segnato a novembre. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr