Al “Moscati” il ricordo degli operatori sanitari che hanno perso la vita

Al “Moscati” il ricordo degli operatori sanitari che hanno perso la vita
Mandamento Notizie INTERNO

Un momento di riflessione e di preghiera per ricordare gli operatori sanitari che hanno perso la vita lottando in corsia per assistere i pazienti Covid.

Anche all’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino è stato osservato un minuto di silenzio, questa mattina, in memoria dei colleghi vittime della pandemia.

Prima dell’inizio del turno di lavoro, nel Covid Hospital di contrada Amoretta ha regnato il silenzio e tutto il personale, a capo chino, ha onorato chi ha combattuto in prima linea per aiutare i malati. (Mandamento Notizie)

Ne parlano anche altre fonti

La settimana scorsa si parlava della possibilità di aprire le terrazze di bar e ristoranti e dell’allestimento di fiere all’aperto. “Dobbiamo salvaguardare la salute dei cittadini ma ci dobbiamo preparare pure in vista della stagione turistica, importante fonte di guadagno per il nostro Paese (LaVoce del popolo)

La Direzione Strategica dell’Azienda Moscati, nel ricordare i tanti operatori sanitari uccisi dal virus, esprime un particolare pensiero di vicinanza alla famiglia dell’infettivologo Mario Claudio Magliocca, dirigente medico dell’Unità operativa di Malattie Infettive, deceduto lo scorso dicembre in un reparto Covid del suo ospedale, dove, finché ha potuto, ha lavorato con passione, profondo senso del dovere e grande umanità (LabTV)

È il 21 febbraio 2020. Mattia Maestri, 38 anni, sportivo, manager, da qualche giorno ricoverato in ospedale, è il primo paziente italiano positivo al coronavirus. Il Comune di Codogno chiude bar e ristoranti e in meno di 72 ore viene isolata, l’Esercito la circonda e viene dichiarata la prima zona rossa in Italia. (LaC news24)

Ospedale San Valentino è quasi ' Covid free' | restano tre pazienti

Il Policlinico “San Matteo” di Pavia riceve una telefonata dai colleghi di Codogno: “Potete accettare un? Alle prime luci dell’alba, l’équipe pavese accoglie Mattia Maestri, colui che nel nostro Paese e nel mondo sarà conosciuto come “paziente 1”, il primo italiano risultato positivo al Covid. (Zazoom Blog)

Tutte le visite vengono sospese. Il 21 febbraio si scopre anche un focolaio a Vo' Euganeo e si registra il primo morto a Padova. (Tiscali.it)

PaolinaPitty : RT @SardiniaPost: Alcuni casi di variante inglese del virus sono stati sequenziati nei laboratori dell’ospedale San Francesco di Nuoro. Numeri a cui vanno sommati . l'uscita dall'il 21 marzo in tempo per la nascita della figlia Giulia. (Zazoom Blog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr