COVID: ISRAELE, CONTAGI in AUMENTO per colpa della VARIANTE DELTA. Gli AGGIORNAMENTI

COVID: ISRAELE, CONTAGI in AUMENTO per colpa della VARIANTE DELTA. Gli AGGIORNAMENTI
Più informazioni:
iLMeteo.it SALUTE

Gli AGGIORNAMENTI. Balzo dei CONTAGI in Israele a causa della VARIANTE DeltaIsraele ripiomba nell'incubo coronavirus.

Ciò soprattutto a causa della Variante Delta

in AUMENTO per colpa della VARIANTE DELTA.

Se fino a qualche mese fa il Paese brillava per vaccinazioni e crollo dei contagi, ora la situazione è drammaticamente cambiata.

Ricordiamo che in Israele, come confermato dal quotidiano Il Messaggero, oltre 5,7 milioni di persone hanno ricevuto almeno un'iniezione del vaccino Pfizer (iLMeteo.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Da allora il virus ha attraversato i confini tra gli stati e ora vengono registrati un centinaio di nuovi casi ogni giorno. Israele, preoccupa il boom di contagi. Cresce in Israele la preoccupazione per la diffusione del Covid dopo che ieri sono stati registrati 1371 contagi su 74 mila tamponi. (Notizie - MSN Italia)

Solo coloro che sono completamente vaccinati, guariti dal covid o hanno effettuato un tampone risultato negativo, potranno partecipare a eventi con più di 100 persone al chiuso. Tornano le restrizioni in Israele, ma solo per i non vaccinati. (Il Mattino)

Il ministero ha anche riferito che attualmente ci sono 7.924 casi attivi nel Paese, inclusi 62 pazienti in condizioni critiche, e che il tasso di positività è dell'1,86 per cento. I dati sulla campagna vaccinale indicano che finora 5.747.027 persone hanno ricevuto almeno una dose del vaccino anti Covid. (Adnkronos)

Covid, in Israele contagiati dopo la seconda dose di vaccino: solo nel 6% dei casi erano soggetti sani

Questo perché nel campione usato per dimostrarne l’efficacia, non si erano inserite persone molto fragili e anziane e quindi anche il gruppo placebo (non vaccinato) usato, non aveva avuto morti. Il numero giornaliero di casi di SARS-CoV-2 è in aumento e ha registrato in questi ultimi giorni nuovi significativi incrementi. (Nicola Porro)

MeteoWeb. A partire dalla mezzanotte in Israele sono entrate in vigore nuove restrizioni alla vita pubblica a causa dell’incremento dei casi di contagio da Covid-19. Al momento in Israele ci sono 8.993 casi attivi, in netto aumento rispetto a un mese fa (MeteoWeb)

Solo nel 6% dei casi erano soggetti sani. Il vaccino è l’unica speranza per uscire dalla pandemia e rappresenta una straordinaria ancora di salvataggio ma deve essere accompagnato anche da altre misure e non costituisce un viatico a un pericoloso “liberi tutti” (Corriere Milano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr