Si abbassano i tempi per la terza dose: da 6 a 5 mesi

Si abbassano i tempi per la terza dose: da 6 a 5 mesi
Sardegna Reporter INTERNO

Cosa dice la nuova circolare del ministero della Salute. Cambiano le tempistiche della terza dose.

Dunque, l’intervallo minimo fra la seconda e la terza iniezione (o fra la prima e la seconda, nel caso del vaccino monodose di Janssen) scende da 6 a 5 mesi.

Dal 22 novembre, poi, la terza dose è già disponibile anche per gli individui dai 40 anni in su, che possono iniziare a prenotare il richiamo

Ultimissime dal Ministero della Salute… Si abbassano i tempi per la terza dose di vaccino contro Covid-19: da 6 a 5 mesi. (Sardegna Reporter)

Se ne è parlato anche su altri giornali

".L'intervallo minimo previsto per la somministrazione della dose "booster" (di richiamo) con vaccino a m-RNA, alle categorie per le. quali è già raccomandata (inclusi tutti i soggetti vaccinati con una unica dose di vaccino Janssen) e nei dosaggi autorizzati per la stessa (30 mcg in 0,3 mL per Comirnaty di Pfizer/BioNTech; 50 mcg in 0,25 mL per Spikevax di Moderna), è aggiornato a cinque mesi (150 giorni) dal completamento del ciclo primario di vaccinazione, indipendentemente dal vaccino precedentemente utilizzato. (dedalomultimedia.it)

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. (La Rampa)

Sul tavolo, tra le altre cose, l'obbligo di terza dose per i sanitari e la riduzione della validità del green pass. Prende quota il Super Green pass che dovrebbe entrare in vigore da dicembre. (Il Messaggero)

Vaccini anti corona virus, Puglia: da oggi terza dose dopo cinque mesi. Italia, super green pass: il governo decide - Noi Notizie.

Lo dice, a Mattino 5 su Canale 5, la ministra per gli Affari regionali Mariastella Gelmini. (Tar/ Dire) 10:19 24-11-21 (ilMetropolitano.it)

La diminuzione dell’intervallo da sei a cinque mesi, specifica l’atto della Direzione Prevenzione, avrà effetto a partire dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della relativa determina a cura di AIFA. (Daily Verona Network)

Oggi la riunione del Consiglio dei ministri L’obiettivo è di arrivare a fine anno con 1,7 milioni di somministrazioni. (Noi Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr