Covid-19, la stretta italiana

Covid-19, la stretta italiana
RSI.ch Informazione INTERNO

Il Consiglio dei ministri italiano ha deciso di adottare il "Super green pass", che consiste in una vera e propria stretta per i non vaccinati per quanto riguarda la vita sociale.

Il tasso di positività è salito al 2,2%

Militari e docenti obbligati a vaccinarsi. Per andare al lavoro basterà invece un tampone molecolare o antigenico, così come per salire sui mezzi pubblici e soggiornare in hotel.

Discorso diverso per alcune categorie, dove vigerà l’obbligo di vaccinarsi: personale amministrativo, docenti, militari e forze di polizia e soccorso. (RSI.ch Informazione)

Ne parlano anche altri media

Sarà necessario per accedere, in zona bianca o gialla, a spettacoli, palestre e impianti sportivi, bar e ristoranti al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche sarà consentito in zona bianca e gialla. (La Siritide)

Il varo del Super Green pass in zona bianca ha innescato la ribellione di Salvini. Ed è esploso uno scontro che ha spaccato il centrodestra quando la forzista Gelmini ha detto: «A volere il nuovo Green pass sono soprattutto le Regioni a guida leghista» (Il Messaggero)

Super green pass e supermercati: obbligatorio per andare a fare la spesa?

Si continuano a salvare dalle restrizioni sul green pass i servizi essenziali e della categoria fanno parte i supermercati, i negozi e pure gli uffici pubblici. Il super green pass, che non prevede la possibilità del tampone, serve dal 6 dicembre per accedere a spettacoli, eventi sportivi, ristoranti e bar al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche (Il Reporter)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr