Lego contro gli stereotipi di genere (che sono un problema soprattutto dei genitori)

Lego contro gli stereotipi di genere (che sono un problema soprattutto dei genitori)
Corriere della Sera CULTURA E SPETTACOLO

Le bambine sono generalmente incoraggiate ad attività più artistiche, mentre è probabile che i ragazzi siano spinti verso materie Stem.

Tutti i bambini dovrebbero essere in grado di raggiungere il loro vero potenziale creativo», ha detto Julia Goldin, Cmo Lego group.

L’obiettivo è non alimentare stereotipi nella società che possano ostacolare il potenziale delle bambine.

Per questo l’azienda si impegna a rendere i mattoncini più famosi al mondo più inclusivi e a garantire che le ambizioni creative dei bambini non siano limitate dagli stereotipi di genere

I mattoncini della Lego, tra i più famosi giocattoli per bambini in tutto il mondo, vogliono superare gli stereotipi legati ai generi: in sostanza, niente più giochi etichettati come prodotti «da maschietto» o «da femminuccia». (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altre testate

Lego contro gli stereotipi di genere: via le etichette ''da bambino'' o ''da bambina''. Il 71% dei ragazzi intervistati ha confessato di temere di essere preso in giro se avessero giocato con quelli che la confezione definisce ''giocattoli per ragazze''. (il Dolomiti)

La Lego annuncia, niente più etichette di genere sui giocattoli. Il 71% dei ragazzi intervistati teme infatti di essere preso in giro se sorpreso a giocare con i set di costruzioni descritti come «giocattoli per ragazze» sulla confezione — una paura condivisa anche dai genitori. (Il Primato Nazionale)

La Lego ha annunciato che eliminerà dai suoi giocattoli gli "stereotipi di genere" dopo che un sondaggio commissionato dallo stesso gigante danese delle costruzioni per bambini ha rilevato un problema nei ragazzi. (Ansa)

La Lego annuncia: niente più etichette di genere sui giocattoli

Una paura, sottolinea lo studio riportato dal Guardian, condivisa se non più accentuata nei genitori. Da qui la decisione della Lego di togliere le etichette di genere da scatole e sul sito e dividere i giochi per “passione” (Imola Oggi)

La giornata dell’11 ottobre è stata riconosciuta, dal 2012, come la Giornata Internazionale delle Ragazze e per questo anniversario il Gruppo LEGO lancia la campagna “Ready for Girls” inserita nel più ampio contesto dell’iniziativa Rebuild The World. (Lega Nerd)

La Lego, azienda leader del settore fondata da Ole Kirk Christiansen nel 1932, ha infatti annunciato che eliminerà dai suoi prodotti gli "stereotipi di genere" dopo che un sondaggio ha rilevato un problema nei ragazzi. (Corriere dello Sport.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr